afam

Domande dal 6 al 21 marzo

1) Nella fase comunale prima fase dei trasferimenti sono vincolati per tre anni i docenti che hanno ottenuto il trasferimento con preferenza puntuale ( singola scuola) o sintetica ( distretti nei comuni con più distretti).
Sono vincolati altresì i docenti che hanno ottenuto il passaggio di cattedra o di ruolo nello stesso comune dove già erano titolari l’anno precedente sia che abbiano ottenuto il passaggio di cattedra e di ruolo con preferenza analitica sia che lo abbiano ottenuto con preferenza sintetica.

2) I docenti che lo scorso anno hanno presentato domanda di mobilità e hanno ottenuto un trasferimento, un passaggio di cattedra o di ruolo in fase provinciale , sono vincolati per tre anni se la mobilità è stata ottenuta con una sede puntuale indicata nel modulo domanda ( singola scuola).

3) I docenti che lo scorso anno hanno presentato domanda di mobilità e hanno ottenuto un trasferimento, un passaggio di cattedra o di ruolo in fase interprovinciale, sono vincolati per tre anni nella sede ottenuta sia che abbiano espresso nel modulo domanda una preferenza puntuale ( singola scuola) sia una preferenza sintetica ( distretto, comune, provincia).

3) I docenti neo immessi in ruolo nel 22/23 ( 1.9.2022), ecco la novità rispetto alla posizione del MI rispetto al 17 marzo, possono presentare domanda di trasferimento provinciale e interprovinciale nei termini previsti dall’O.M., ma questa sarà validata solo in caso di un chiarimento legislativo nel D.L. PNRR2.
Quindi per i neo immessi in ruolo la parola definitiva passa alla politica.

4) I termini per presentare l’ istanza di mobilità 23/24 su richiesta dei sindacati sono gli stessi previsti per il personale educativo dal 6 al 21 marzo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *