L’offerta formativa dell’ateneo cittadino è in linea con le linee e gli indirizzi strategici e in particolare risponde alle esigenze del territorio con una programmazione didattica aggiornata e più attenta alle esigenze del mondo del lavoro. Gli obiettivi sono: evitare l’emigrazione intellettuale, attivare percorsi flessibili per le diverse tipologie di studenti (lavoratori, con famiglia, con disabilità ecc), continuare a dare risposta alla richiesta di formazione di figure professionali necessarie al Sistema Sanitario Nazionale, sulla base della programmazione regionale e in coordinamento con l’Ateneo di Sassari.

In particolare, per l’anno accademico 2023/24 è prevista l’attivazione di 43 Corsi di Laurea triennali, 6 Corsi di Laurea Magistrale a Ciclo unico e 40 Corsi di Laurea Magistrale.

 

Unica si propone inoltre di realizzare una ulteriore importante innovazione nell’ambito dell’offerta formativa, con l’istituzione e attivazione di quattro nuovi corsi di studio, una laurea triennale professionalizzante e tre lauree magistrali con l’obiettivo di cogliere le esigenze di specializzazione e professionalizzazione provenienti dagli studenti e dalle studentesse, dalle famiglie e dal mondo del lavoro.

Il prossimo anno debutteranno un corso di laurea triennale in “Tecnologie Industriali per la Transizione Energetica e Digitale”, in ambito umanistico la magistrale in Giornalismo e Informazione Web”, mentre per l’area sanitaria si inserisce il corso di studio in “Scienze Riabilitative delle Professioni Sanitarie” e Scienze riabilitative delle professioni sanitarie della prevenzione”. Per il prossimo anno accademico è prevista la riattivazione della Laurea triennale in “Tecniche di Neurofisiopatologia” con accesso programmato 26 posti. Altre novità, i corsi in Psicologia Clinica, della Salute, Giuridica e Forense (Laurea magistrale abilitante)
Filosofia e Forme del Sapere (Laura magistrale in filosofia)
e Intelligenza artificiale (nuovo curriculum magistrale in informatica).

Tra le altre novità: “Tecniche di neurofisiopatologia, (Facoltà di Medicina e Chirurgia), Psicologia clinica, della salute e forense e Filosofia e forme del sapere (Facoltà di Studi Umanistici), Applied Artificial Intelligence, Cloud & Security, Computer Graphics (Facoltà di Scienze).

Gianni Fenu Prorettore vicario nel presentare l’offerta accademica conferma che: “L’inizio della campagna immatricolazioni rappresenta un momento particolarmente importante per l’Ateneo. L’ampia gamma dell’offerta formativa raggiunge l’obiettivo di intercettare le necessità e le informazioni provenienti dal territorio, che cerchiamo di cogliere e trasformare in reale crescita professionale dei nostri studenti. Per questo, accanto alle lauree che offriamo sulle sei facoltà, abbiamo creato nuovi corsi indirizzati agli ordini professionali e incrementato del 30% i posti per accedere alle professioni sanitarie. Da sottolineare anche il miglioramento della condizione occupazionale (51,5% rispetto al 50%), l’efficacia della soddisfazione lavorativa (86,1% rispetto al valore nazionale dell’86,8%) e la soddisfazione complessiva (92,3%, in linea con il dato nazionale).”

Obiettivi confermati da Ignazio Putzu prorettore alla didattica. “L’Ateneo ha intrapreso un’operazione di costante rinnovamento dell’offerta formativa in relazione alle esigenze profilate da famiglie, studenti e territorio, che ci porta a crescere e coprire settori strategici con particolare attenzione alla dimensione professionalizzante e alle proposte nel terzo livello di formazione.  L’attenzione posta alla massima qualità possibile ha avuto riscontro nell’ultimo ciclo di valutazione nazionale dell’Anvur, dove l’Ateneo si attesta al 17° posto su 90 atenei di tutta Italia.”

Per quando riguarda il corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e chirurgia l’Università degli Studi di Cagliari, preso atto della carenza nazionale e regionale del numero di medici rispetto alla popolazione che necessita di assistenza medica, ha proposto al Ministero per l’Università e la Ricerca un incremento di 90 posti. Pertanto, il numero dei posti per il corso di laurea in Medicina e Chirurgia sarà pari, previa autorizzazione ministeriale, a 330 posti.

Prosegue il percorso di internazionalizzazione con l’attivazione di accordi internazionali per la creazione di percorsi di studio per il rilascio del doppio titolo e con il potenziamento dell’offerta formativa in lingua inglese.

“Anche quest’anno – afferma Giuseppina Locci della Direzione per la didattica e l’orientamento – continua il percorso di rafforzamento dell’internazionalizzazione attraverso diversi interventi: la conferma dei 12 curricula che rilasciano il doppio titolo, l’incremento e il potenziamento degli insegnamenti in lingua straniera, che rendono l’Ateneo sempre più attrattivo per gli studenti stranieri e consentono ai nostri studenti di acquisire maggiori competenze linguistiche. Nell’ambito della mobilità, sono oltre 1100 gli accordi destinati a esperienze all’estero, in paesi sia dell’Unione Europea che extracomunitari, con l’erogazione di borse da parte della Commissione europea. Inoltre, l’adesione all’alleanza EDUC inserisce i nostri studenti in un prototipo di università europea”

Grande attenzione nei confronti del benessere delle sue studentesse e dei suoi studenti con il servizio dedicato al counseling psicologico, ovvero uno spazio di ascolto attivo, protetto e professionale per rinforzare le risorse cognitive, emotive e relazionali. 

“L’attenzione agli studenti e alle studentesse si traduce anche in un supporto concreto in fase di orientamento, grazie al lavoro dei tutor già durante le procedure di iscrizione.” Conferma Valentina Onnis prorettrice delegata per l’orientamento– “Altro servizio dedicato agli iscritti, il counseling, i tutor buddy e l’attività delle segreterie studenti”

Tra i vari servizi offerti alla comunità studentesca ricordiamo il Sistema Bibliotecario d’Ateneo che comprende quattro biblioteche di distretto con un patrimonio bibliografico costituito da circa 850.000 volumi a catalogo e oltre 360.000 risorse elettroniche e le Stanze Rosa pensate per offrire un ambiente accogliente dove consentire l’allattamento alle neomamme e per offrire uno spazio fruibile ai bambini, che accompagnano i genitori alle lezioni. Sono dotate di fasciatoio, poltrona relax e arredi per bambini.

La scadenza delle iscrizioni è prevista per il 30 settembre 2023.

Tutte le informazioni dettagliate sui corsi, sui test di ammissione, sulle modalità di iscrizione, sul regolamento tasse e sui servizi offerti (borse di studio, tutorato ecc), sono disponibili nel sito di UniCA: www.unica.it

 

 

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.