concorso ds

 

Siamo un gruppo di partecipanti (e ricorrenti) al concorso ds 2017, interessati dalla procedura prevista dalla legge 14/2023; abbiamo superato (alcuni brillantemente) la prova preselettiva , che si è tenuta a luglio del 2018, e abbiamo partecipato regolarmente e legittimamente alla successiva prova scritta, non superandola, ma conseguendo comunque un punteggio pari o superiore a 60/100; illo tempore, come è noto, non abbiamo potuto usufruire di alcuna misura cautelare per poter accedere, seppur con riserva, alla prova orale, benché nelle medesime condizioni (conseguimento di un voto pari o superiore a 60) i candidati NON promossi della prova preselettiva abbiano potuto avvalersi della suddetta misura e svolgere con riserva la prova scritta. Ora apprendiamo che c’è una proposta emendativa relativa al cosiddetto decreto PA 2, che consente, sempre ai sessantini della preselettiva, di essere reintegrati nei ruoli di DS , per coloro che avevano già preso servizio e successivamente erano stati destituiti, e di svolgere la prova orale d’accesso al corso, invece della prova scritta, per tutti gli altri “asteriscati “ della graduatoria. E noi??? Ricordiamo che la prova preselettiva è stata equiparata dal Consiglio di Stato alle altre prove concorsuali, ergo noi siamo “sessantini” come gli altri,ma, differentemente dai candidati della preselettiva, non abbiamo avuto misura cautelare per poter accedere all’orale (quella prova orale che ora viene prevista per i candidati che hanno usufruito di un provvedimento cautelare, anche se successivamente caducato) e dovremmo , per accedere al corso di formazione, svolgere la stessa prova scritta dei colleghi che hanno “de facto” usufruito di una sanatoria (col voto pari o superiore a 60) della prova preselettiva.
Abbiamo sempre agito e lavorato in silente e fiduciosa operosità , ma ora ci risulta necessario chiedere che siano tutelati i diritti di tutti e di ciascuno.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.