Ci sono dei DS che si sentono come degli Abati e considerano la loro Scuola come il loro convento, si attengono alla loro Regola che dettano e che fanno approvare dagli insegnanti monaci all’unanimità.

Per loro il Contratto di Lavoro è solo un orpello di fastidiose regole di cui non tener conto.

Le comunità scolastiche ora da contratto anche democratiche sono diventate delle comunità conventuali dove si prega ai nuovi idoli della scuola cosiddetta nuovista del PNRR e si lavora senza fiatare. Ora et labora.

 

Autore

Un pensiero su “SBC, i DS di ora et labora”
  1. Purtroppo. Ma finché c’è un contratto “democratico” possiamo ancora sperare. Ormai con decenni di destre, compreso Renzi che ha dato un colpo di grazia essendo un berlusconiano travestito da politico di sinistra, il quale con gli 80€ ci ha venduto ulteriormente ai poteri aziendalistici delle lobbies, siamo sempre più minacciati e in mano ai “padroni” delle scuole. Invece di preoccuparci dell’elemosina che ci fanno, dovremmo fare molta attenzione alla parte giuridica del nuovo contratto e a tutte le sottigliezze che stanno infilando nell’art.28 e successivi. Molta attenzione anche alle norme delle sanzioni disciplinari che saranno dibattuti entro luglio 2024. Se cadono anche questi due capisaldi, meglio andare in Marocco a raccogliere le olive. Ma noi docenti siamo una categoria indolente ormai. Subiamo tutto e senza fiatare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.