“L’obiettivo prioritario è e resterà sempre quello di tutelare gli alunni con disabilità, di ridare serenità alle famiglie e di dare finalmente dignità professionale ad una figura dall’importanza strategica. La proposta di legge, già da me presentata nel corso della scorsa legislatura alla Camera dei Deputati, punta sul fondamentale processo di inclusione degli alunni con disabilità, e sul ruolo che in tal senso gioca la figura degli Asacom.

La figura dell’assistente all’autonomia e alla comunicazione è, infatti, imprescindibile per una scuola inclusiva in grado di garantire una reale integrazione degli alunni disabili e il loro diritto allo studio. Dare stabilità e dignità professionale a questi lavoratori, sin qui in stato di precarietà occupazionale e contributiva, assorbendoli nell’organico del Ministero dell’Istruzione e garantendo loro l’applicazione del CCLN del comparto scuola, significa non solo mettere la parola fine al precariato di queste figure, ma garantire alle famiglie degli alunni con disabilità un sacrosanto diritto.” Così la Senatrice di Fratelli d’Italia Ella Bucalo, membro della commissione cultura del Senato e responsabile della scuola del partito, nonché prima firmataria del ddl 236/2022, nell’ambito della tavola rotonda promossa dal First e dal Misaac sul tema dell’internalizzazione e stabilizzazione degli assistenti all’autonomia e alla comunicazione.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.