In Liguria l’USR non ha proceduto a un secondo turno di surroghe per le immissioni in ruolo 2023/2024 e ben dieci cattedre (una A001, sei A046, una Ab24, due B023) non sono state utilizzate per le immissioni in ruolo per un secondo turno di surroghe e sono rimaste vacanti per le nomine da GPS. Ecco lo sfogo di un’idonea del concorso ordinario 2020 in Liguria:

Sono Chiara una docente di Metodologie operative che ha superato il concorso ordinario 2020 in Liguria. 

Per la mia classe di concorso (B023 – Laboratorio per i servizi socio-sanitari) nel mese di agosto ci sono state due rinunce da concorso ordinario per l’assegnazione del ruolo. Gli USR hanno dato di tempo per ritirarsi dalla possibilità di ottenere il posto fisso entro il 31 agosto.

Io sono la successiva in graduatoria quindi avrei avuto diritto ad entrare in ruolo, a maggior ragione che le rinunce sono state fatte entro la data indicata dal provveditorato; più e più volte ho contattato USR Liguria per chiedere come mai hanno dato questa scadenza, se poi non sarebbero riusciti a fare le surroghe, perché il posto c’era ed io ero disponibile, ho ricevuto come risposta tutte le volte che non c’era più il tempo di attuare le surroghe e che non ne erano previste. Ovviamente i posti sono andati a GPS quando

  • Le rinunce sono state effettuate entro e non oltre il 31 agosto
  • Due cattedre per il ruolo si erano liberate
  • Io, che ero la successiva in graduatoria, avrei accettato nonostante la distanza

A questo punto, a mio modesto parere, si sarebbe potuto concedere le rinunce fino al 15 agosto, fino al 20 effettuare le surroghe, e dal 21 in avanti occuparsi delle GPS.

Scusate lo sfogo, ma questo sistema mi ha seriamente amareggiata…. Un altro anno, almeno, da precaria, quando avrei potuto ottenere il ruolo tranquillamente….

In conclusione quindi sono in dieci i precari che faranno un anno da precari invece di avere il diritto ad essere stabilizzati dopo aver superato un concorso, dieci persone che avrebbero avuto la stabilità lavorativa già quest’anno e invece rimarranno ancora un anno in balia delle GPS e dell’algoritmo.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.