Nella splendida cornice di Catania, si è tenuto un importante convegno nazionale dedicato al centenario del priore Don Lorenzo Milani, una figura emblematica dell’educazione e dell’impegno sociale. L’evento ha visto la partecipazione di illustri ospiti, tra cui Francesca Ricci, Segretaria nazionale della Uil Scuola Rua e membro ufficiale del Comitato Don Milani.

Francesca Ricci – Segretaria nazionale Uil Scuola RUA

Il focus principale del convegno è stato il problema della dispersione scolastica, un tema che non conosce confini regionali ma è di interesse nazionale. Francesca Ricci ha sottolineato l’urgenza di affrontare questo problema con risposte non solo periodiche ed emergenziali, ma anche strutturali e durature.

Durante il suo intervento, Ricci ha dichiarato: “La dispersione non è un fatto regionale, è un tema nazionale al quale vengono date risposte periodiche e emergenziali. Questo convegno e l’azione del Comitato Don Milani ci portano a riflettere sul lavoro che dovremo fare in questo senso. Servono linguaggi diversi, contemporaneità, strutture adeguate, ascolto, cura e professionalità. Ma soprattutto servono investimenti.”

Le parole di Francesca Ricci richiamano l’attenzione sulla necessità di investire nelle risorse educative, creando un ambiente scolastico che promuova l’apprendimento e la crescita degli studenti. Ha inoltre sottolineato l’importanza del dialogo tra famiglie, insegnanti e studenti stessi come fondamentale per combattere la dispersione scolastica.

“La classe è una società in miniatura, quella che andiamo costruendo è l’immagine della società che vogliamo avere. Alla base deve esserci l’impegno nel dialogo con le famiglie, gli insegnanti e gli studenti stessi. Lo studio deve essere non solo un dovere, ma un diritto”, ha concluso Ricci.

Il convegno sul centenario di Don Milani ha rappresentato un momento di riflessione e un appello all’azione per combattere la dispersione scolastica e garantire un futuro migliore per tutti gli studenti italiani.

La sua eredità continua a ispirare coloro che si dedicano all’educazione e alla costruzione di una società più equa ed inclusiva.

Ecco le immagini dell’evento svoltosi all’IC Atria nel quartiere di Librino.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.