aumento

Il  D.M. 353 del 16 dicembre 2020 prevede questi compensi per le commissioni esaminatrici dei concorsi docenti, il compenso base lordo sono i seguenti:

  • € 1.004,00 – presidente
  • € 836,96 – componente
  • € 669,32 – segretari delle commissioni

A questo si aggiungono 2 euro lorde per ogni elaborato o candidato esaminato, nel caso di procedure concorsuali senza la prova orale, ai componenti delle commissioni giudicatrici i compensi sono ridotti del 35%.

L’art.20 del Decreto PA bis (DL 75/2023) entrato in vigore a metà agosto prevede l’aumento dei compensi per incentivare più docenti e dirigenti scolastico per partecipare alle commissioni esaminatrici. Continua a non essere previsto l’esonero dal servizio.

L’aumento dei compensi sarà quantificato probabilmente prima dell’inizio del concorso di educazione motoria alla primaria. Dopo il concorso di educazione motoria alla primaria sono previsti i due concorsi PNRR del 2023 e 2024 e il concorso per gli insegnanti di religione. Tutti questi concorsi richiederanno un gran numero di commissari e presidenti di commissione, per la nomina da commissari su posto comune possono presentare domanda i docenti della scuola statale e i docenti dell’AFAM con un servizio di ruolo di almeno 5 anni nell’insegnamento/classe di concorso per il quale presentano la domanda.

 

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.