borsa di studio

Dalla prossima settimana sarà erogata in Abruzzo la Borsa di Studio ministeriale relativa all’ a.s.2021/22, con utilizzo possibile entro dicembre 2024. Questa la sintesi dell’intervento dell’assessore regionale all’istruzione Pietro Quaresimale, che annuncia l’erogazione delle somme da parte del Ministero:

“Per venire incontro alle famiglie abbiamo provveduto ad inviare ai comuni nei quali sono residenti gli studenti l’elenco dei beneficiari, in modo da accelerare le procedure di riscossione. – Afferma in una comunicazione. – In questo senso, chiediamo ai comuni la necessaria collaborazione affinché avvisino i destinatari delle borse di studio per invitarli quanto prima alla riscossione presso gli uffici postali.
Per l’anno scolastico 2021/2022 all’Abruzzo sono stati accreditati circa 805 mila euro che ci hanno permesso di finanziare 4.027 borse di studio a studenti con reddito familiare Isee di 7.231,63 euro per un importo di 200 euro ciascuna”.

Si tratta dell’iniziativa del Ministero dell’Istruzione e del Merito per il contrasto alla dispersione scolastica e il potenziamento del Diritto allo Studio, che ha dedicato agli studenti delle scuole secondarie di secondo grado con reddito basso delle Borse di studio “Fondo unico per il Diritto allo Studio“, nell’ambito della Carta dello studente IO STUDIO.
Gli studenti beneficiari sono stati individuati dalle rispettive Regioni tramite apposito Bando o anche sulla base di graduatorie già esistenti e finalizzate all’erogazione di analoghi benefici. 


Si tratta di un a Carta Postepay “Borsa di Studio”, funziona come una normale carta postepay, ma dispone di specifiche funzionalità, in particolare:

– è abilitata ai soli acquisti negli esercizi commerciali fisici e online convenzionati con il circuito Visa e dedicati all’acquisto di libri di testo, per la mobilità e il trasporto, per l’accesso a beni e servizi di natura culturale. 

– è utilizzabile presso gli ATM Postamat per la sola verifica del saldo e della lista movimenti della stessa.

Può essere utilizzata per Cinema, Corsi di Informatica, Corsi di Vela, Corsi di lingua, Fotografia, Hotel e Ostelli, Libri, Film e Giochi, Materiale Scolastico, Musei, Mostre e Monumenti, Musica

Oasi Ecologiche, Parchi, Parchi Acquatici, Riviste Italiane e Straniere, Scuole Guida, Sport, Teatro, Tecnologia & Console, Telefonia e Internet, Viaggi studio, Viaggi in Aereo, in Nave e in Treno e per specifiche convenzioni nelle province di Cuneo e Udine.

Per poter riscuotere la Borsa, i beneficiari, le famiglie o gli studenti maggiorenni, potranno ritirare il proprio contributo presso qualsiasi Ufficio Postale della penisola, senza necessità di utilizzare o esibire la Carta dello Studente “IoStudio”, semplicemente comunicando all’operatore di dover ricevere la borsa di studio erogata dal Ministero dell’Istruzione e del Merito, esibendo il codice fiscale e documento di identità in corso di validità.
Per ogni eventuale necessità di assistenza relativa alla procedura di riscossione contattare direttamente il Ministero dell’Istruzione e del Merito agli indirizzi di posta elettronica: iostudio@istruzione.it oppure dgsip.ufficio2@istruzione.it

Per maggiori informazioni consultare la pagina dedicata: https://iostudio.pubblica.istruzione.it/web/guest/voucher

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.