Un episodio sconcertante è avvenuto durante la festa di Halloween presso l’English International School of Padova (EISP), dove uno studente si è presentato indossando una divisa della Wehrmacht, le forze armate naziste, con l’aquila e la svastica nazista in bella vista.

Il costume è stato addirittura premiato per “l’originalità” da una giuria interna composta dai suoi compagni di classe.

Le comunità ebraiche di Venezia e Padova hanno denunciato l’accaduto in una lettera indirizzata al preside dell’istituto EISP, Scott Suttonwood, al ministro dell’istruzione Giuseppe Valditara, al governatore del Veneto Luca Zaia e alla presidente dell’Unione delle Comunità Ebraiche Italiane (Ucei) Noemi Di Segni.

Nella lettera, si sottolinea la gravità di simili comportamenti in ambito scolastico, il cui fine dovrebbe essere l’educazione alla civile convivenza.

Inoltre, si esprime rammarico per il fatto che l’allievo sia stato premiato per l’originalità del costume, legittimando così il triste messaggio che tale divisa trasmette.

In risposta alle critiche, la scuola ha dichiarato di non aver capito che si trattasse di un soldato nazista e di non aver visto la svastica o l’aquila.

L’istituto ha convocato il ragazzo e la sua famiglia, esprimendo profonda mortificazione per l’accaduto e sottolineando che la scuola ha insegnanti ebrei e condanna il nazismo.

Le comunità ebraiche hanno invitato il preside a prendere consapevolezza della gravità dell’episodio e a organizzare una seria riflessione con i suoi allievi, coinvolgendo un rappresentante della Comunità Ebraica di Padova e rappresentanti di tutte le altre categorie di persone (omosessuali, sinti, diversamente abili ecc.) che il nazismo ha massacrato nei campi di sterminio.

 

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.