Il Progetto SMILE, acronimo di Social Meaningful Impact through Life Long Life universities in Europe , nel corso di tre intensi anni di lavoro collettivo all’interno di  un consorzio di università europee e associazioni internazionali, si poneva l’obiettivo di promuovere un modello di formazione inclusiva, sviluppando, testando e implementando strumenti innovativi, al fine di migliorare il modo in cui le istituzioni universitarie definiscono le proprie politiche per la diversità e l’inclusione sociale.

In particolare, il Progetto si è focalizzato su tre principali aree di potenziale disuguaglianza a svantaggio nell’ambito della formazione d’eccellenza: l’esperienza migratoria, l’asimmetria nella rappresentanza delle donne nelle posizioni apicali, e la fragilità dello stato socio-economico di partenza.

L’Università degli Studi di Cagliari, rappresentata dalla referente scientifica del progetto Ester Cois, delegata del Rettore per l’Uguaglianza di Genere e da Barbara Barbieri, componente del gruppo di lavoro per conto del dipartimento di Scienze Politiche e Sociali (SPOL), ha ottenuto durante l’evento del 16 novembre scorso a Barcellona, un prestigioso riconoscimento, come finalista all’European SMILE Diversity Award 2023, con un intervento dal titolo “A Marathon, more than an obstacle race. Dealing with resistances along the development of a brand-new Gender Equaility Plan”, che ha premiato l’impegno dell’università nell’ambito delle politiche di valorizzazione delle diversità e dell’inclusione sociale.

 

Inoltre ieri,  presso la Sala Consiglio del Rettorato dell’Università di Cagliari, sono stati presentati gli strumenti elaborati all’interno del progetto SMILE  rivolti alle istituzioni formative di livello universitario e post-universitario impegnate in ambito europeo nella valorizzazione della diversità e nella promozione di strategie di inclusione e supporto.

 

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.