Il concorso straordinario ter, atteso entro la fine dell’anno, sarà un’opportunità per aspiranti docenti di entrare nel mondo dell’insegnamento. Il concorso prevederà due procedure,, e offrirà un totale di 30.216 posti di docente, di cui 21.101 su posto comune e 9.115 su posto di sostegno.

 

Requisiti di partecipazione

Per i posti comuni di scuola secondaria di primo e secondo grado, gli aspiranti docenti devono essere in possesso di una laurea magistrale o magistrale a ciclo unico, o del diploma dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica di secondo livello, e abilitazione nelle specifiche classi di concorso.

Inoltre, devono aver svolto un servizio di almeno tre anni scolastici, anche non continuativi, di cui almeno uno nella specifica classe di concorso o nella tipologia di posto per la quale si concorre, nei cinque anni precedenti.

Per i posti di sostegno, oltre al titolo di studio necessario con riferimento alla classe di concorso, i docenti devono aver superato il percorso di specializzazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità.

Prove del concorso

Il concorso prevederà una prova scritta e una prova orale. La prova scritta consisterà in una serie di quiz a risposta multipla volta all’accertamento delle conoscenze e competenze del candidato in ambito pedagogico, psicopedagogico e didattico-metodologico, sull’informatica e sulla lingua inglese.

La prova orale sarà volta ad accertare le conoscenze e le competenze del candidato sulla disciplina della classe di concorso o tipologia di posto per la quale partecipa e le competenze didattiche sull’abilità nell’insegnamento anche attraverso un test specifico.

Cosa studiare

Per prepararsi al concorso, è consigliato studiare su materie come pedagogia, psicopedagogia, metodologia didattica, competenze informatiche e lingua inglese. Inoltre, è utile avere una buona preparazione inerente alla legislazione scolastica. Per la prova orale sui posti del sostegno, sarà possibile studiare sui manuali dei corsi di specializzazione sul sostegno.

Esistono anche manuali di preparazione per il conseguimento dei 24 CFU che possono essere utili per la preparazione di parte delle domande della prova orale.

 

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.