Il fatto è avvenuto all’Istituto Professionale Vallauri di Carpi (MO) e ha visto coinvolto un prof. di sostegno che ora si è recato al Pronto Soccorso per accertamenti. Dai primi racconti il docente, Vincenzo Giordano, è intervenuto per sedare una rissa tra studenti provenienti da diversi Istituti Superiori di Carpi, avvenuta durante la ricreazione nel cortile del Vallauri. Il professore nel tentativo di placare gli animi è stato violentemente colpito al volto e ora è al Pronto Soccorso per accertamenti.

Quello che è successo è gravissimo – dichiara Dario Catapano, segretario della UIL Scuola Rua di Modena -. Stiamo ancora cercando di capire come si sono svolti effettivamente i fatti. Per l’ennesima volta a farne le spese un lavoratore della scuola che cercava solo di ristabilire l’ordine. Questa è l’ennesima dimostrazione di quanto si paghi, soprattutto in termini di sicurezza, non investire sulla scuola. Non è possibile che delle persone esterne possano entrare indisturbati in un Istituto scolastico e compiere un vero e proprio raid punitivo.

Dobbiamo chiederci perché questi episodi accadono e sono in aumento, ha sottolineato il Segretario territoriale.

Per la scuola e per il personale che vi lavora c’è poco rispetto – prosegue – scarsa considerazione e valorizzazione sociale.

Al docente va tutta la nostra solidarietà e lo tuteleremo in ogni sede possibile. Cose del genere non devono più capitare. – conclude Catapano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *