Un’intesa internazionale per un futuro accademico globale

L’Università di Foggia fa un passo significativo verso l’internazionalizzazione, annunciando con orgoglio la firma di una convenzione bilaterale con la Arctic University of Norway (UiT), sita a Tromsø, Norvegia. La cerimonia di firma, avvenuta il 27 novembre 2023, ha segnato un momento storico per entrambe le istituzioni, aprendo le porte a nuove opportunità didattiche e formative.

 

La prof.ssa Giusi Antonia Toto, coordinatrice del centro di ricerca Learning Science hub e delegata del Rettore alla Formazione Insegnanti e Formazione continua, ha sottolineato l’importanza di consolidare una relazione internazionale che promette sviluppi didattici e formativi significativi per entrambe le università. La convenzione è stata accolta con entusiasmo dal Magnifico Rettore dell’Università di Foggia e dal Rettore dell’Università norvegese.

L’Università di Foggia ha conquistato una posizione di prestigio, raggiungendo letteralmente “la cima del mondo”, poiché l’Arctic University of Norway di Tromsø è l’Università più a nord del pianeta, situata al 70° parallelo. La UiT, già classificata nelle prime posizioni nel Young University Ranking 2018 e nel World University Ranking 2024, è conosciuta per la sua dimensione internazionale, con il 10% degli studenti e il 20% del personale provenienti da altri Paesi.

La prof.ssa Mariantonietta Fiore ha evidenziato l’importanza di questo accordo, definendolo un passo significativo nel percorso di internazionalizzazione dell’Università di Foggia. Ha descritto l’Arctic University of Norway come un’istituzione basata su talenti, diversità e sostenibilità, situata in un contesto paesaggistico affascinante noto per le sue aurore boreali e le sfide legate al climate change e allo sfruttamento delle risorse artiche.

Già previste per il 2024 le prime attività di scambio tra studenti di dottorato e docenti, questo accordo rappresenta un’opportunità senza precedenti per la comunità accademica di entrambe le università. La prof.ssa Siri Sollied Madsen, vincitrice del bando Visiting Professor dell’Università di Foggia, ha espresso il suo entusiasmo per la collaborazione, evidenziando l’importanza della diversità culturale e delle prospettive globali.

Il prof. John McNicol, Vice Preside della Facoltà di Lettere, Scienze Sociali e Formazione Pedagogica, ha sottolineato come la collaborazione con università straniere arricchisca l’esperienza accademica, promuovendo la diversità culturale e migliorando le capacità di ricerca. Ha descritto l’Università norvegese come un ambiente accogliente e di ricerca all’avanguardia.

La firma della convenzione è stata un momento di rilevanza, testimoniato dalla presenza di illustri rappresentanti accademici. La prof.ssa Siri Sollied Madsen e il prof. John McNicol hanno contribuito a consolidare questo legame internazionale, promuovendo una collaborazione che si preannuncia ricca di scoperte e successi condivisi. L’Università di Foggia guarda al futuro con la certezza che questa partnership contribuirà in modo significativo alla crescita e alla visibilità dell’ateneo a livello nazionale e internazionale.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.