irene manzi

“Migliaia di docenti impegnati nelle supplenze brevi non stanno ricevendo lo stipendio da mesi. Una situazione inaccettabile che avevamo già denunciato nei mesi scorsi con un’interrogazione parlamentare che non ha mai ricevuto una risposta”. Lo scrive in una nota Irene Manzi, responsabile nazionale scuola del Pd

“Il MiM non è in grado di garantire la retribuzione puntuale dei lavoratori, andando ad accentuare una condizione di profonda ingiustizia. Lo stipendio è un diritto e non una gentile concessione”, aggiunge Manzi.

“Come è possibile che il Ministero non sia in grado di gestire il regolare e legittimo pagamento di chi, con il proprio lavoro, fa funzionare le scuole tutti i giorni? Cosa sta facendo per risolvere questo problema molto serio? Come gruppo Pd depositeremo nelle prossime ore un’ulteriore interrogazione urgente per chiedere al Ministro Valditara un impegno immediato per risolvere questa situazione che sta generando grave danno a migliaia di insegnanti”.

Così conclude la responsabile nazionale scuola dem.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *