Il Concorso ordinario per il reclutamento dei docenti 2023 ha suscitato controversie tra gli aspiranti docenti che frequentano l’VIII ciclo del TFA Sostegno. Questi ultimi, infatti, risultano esclusi dalla partecipazione al concorso, nonostante conseguiranno il titolo di specializzazione entro la fine dell’anno scolastico corrente.

Il Bando del Concorso, tuttavia, prevede la partecipazione, con riserva, dei docenti che abbiano conseguito il titolo di specializzazione all’estero, ma che non abbiano ancora ottenuto il relativo decreto di riconoscimento.

In risposta a questa situazione, lo Studio Legale Marone ha avviato le adesioni per un ricorso contro l’esclusione dal Concorso ordinario dei docenti che stiano frequentando il percorso di specializzazione TFA Sostegno e che lo completino entro il termine del corrente anno scolastico.

Per aderire al ricorso, gli aspiranti docenti possono contattare lo Studio Marone a questo link compilando il form:

https://www.leggescuola.it/ricorsi/concorso-docenti-2023-viii-ciclo-tfa-sostegno-informativa/

Questo ricorso rappresenta un importante passo avanti nella lotta per la tutela dei diritti dei docenti in formazione, che si trovano ad affrontare una situazione di incertezza e di discriminazione. L’obiettivo è quello di garantire a tutti gli aspiranti docenti la possibilità di partecipare al Concorso, indipendentemente dal percorso di formazione che stanno seguendo.

ISCRIVITI AL MIO CANALE – “NOI ATA – Confronto – Notizie – Corsi e Concorsi”

Il canale WhatsApp dedicato a tutti i Collaboratori Scolastici, Amministrativi e Assistenti Tecnici ma anche agli aspiranti tali. Un luogo aperto dove il confronto, le notizie, le risorse e tanto altro saranno al primo posto.

questo link 👇

https://chat.whatsapp.com/CDbgmOBoZus7j09Ldwpard

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *