Il concorso per l’educazione motoria è finalmente cominciato e il 14 dicembre si è svolta per i 22.586 candidati la prova scritta e i posti a bando sono 1.740 e dopo i dati della prova scritta con solo il 7% dei candidati che l’ha superata (1.492) e sono ammessi all’orale si può già affermare senza alcun dubbio che sicuramente 248 cattedre rimarranno vacanti come accadde già allo STEM 2021 con il numero di ammessi all’orale inferiore già ai posti messi a bando.

Ora vediamo i dati in dettaglio suddivisi per regione:

  • ABRUZZO: 33  posti, 37 ammessi all’orale 
  • BASILICATA: 4 posti, 6 ammessi all’orale
  • CALABRIA: 34 posti, 63 ammessi all’orale 
  • CAMPANIA: 175 posti, 191 ammessi all’orale 
  • EMILIA-ROMAGNA: 151 posti, 130 ammessi all’orale 
  • FRIULI-VENEZIA GIULIA: 36 posti, 26 ammessi all’orale 
  • LAZIO: 183 posti, 172 ammessi all’orale 
  • LIGURIA: 27 posti, 25 ammessi all’orale 
  • LOMBARDIA: 350 posti, 202 ammessi all’orale 
  • MARCHE: 37 posti, 44 ammessi all’orale 
  • MOLISE: 2 posti, 14 ammessi all’orale 
  • PIEMONTE: 116 posti, 81 ammessi all’orale 
  • PUGLIA: 122 posti, 77 ammessi all’orale 
  • SARDEGNA: 31 posti, 25 ammessi all’orale
  • SICILIA: 134 posti, 129 ammessi all’orale 
  • TOSCANA: 101 posti, 107 ammessi all’orale
  • UMBRIA: 24 posti, 34 ammessi all’orale
  • VENETO: 180 posti, 130 ammessi all’orale 

Terminata la prova scritta sono subito cominciate le polemiche. I candidati hanno affermato che le domande riguardavano soprattutto legislazione e pochissimo educazione motoria ed erano pochissimo pertinenti ed è stato definito anche “un concorso da dirigenti” per le molte domande il lato burocratico, non dimentichiamo che il concorso comunque aveva già avuto delle polemiche per l’esclusione dei diplomati ISEF dalla partecipazione e i sindacati per questa esclusione avevano già avviato dei ricorsi.

Il Comitato Italiano Scienze Motorie ha già inviato una PEC al ministro Valditara per ammettere con riserva all’orale i candidati che abbiano totalizzato un punteggio uguale o superiore a 64/100 per l’altissima percentuale di non ammessi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *