Foggia accoglie con entusiasmo la nascita di CerBelli, un’associazione dedicata alle neurodivergenze che si propone di costruire alleanze educative per valorizzare le diversità e assicurare un futuro autonomo alle persone coinvolte. La prof.ssa Giusi Antonia Toto, figura chiave nel progetto, dichiara: “La creazione di CerBelli è un passo significativo verso la costruzione di una società più inclusiva e consapevole delle varie forme di neurodiversità presenti tra noi.”

 

CerBelli, fondata anche dalla dott.ssa Lucia Melchiorre, si impegna a sensibilizzare la popolazione sulle neurodivergenze, offrendo supporto a chi vive queste condizioni e alle loro famiglie. La prof.ssa Annamaria Petito e il prof. Luigi Traetta, entrambi delegati del Rettore, esprimono il loro impegno per una cultura universitaria più inclusiva e accessibile.

L’associazione mira a collaborare con istituzioni, scuole e aziende per creare ambienti inclusivi rispettando la diversità neurologica. CerBelli organizzerà eventi, workshop ed attività educative per combattere il pregiudizio associato alle neurodivergenze.

Lucia Melchiorre afferma: “CerBelli nasce con una missione chiara e ambiziosa: promuovere la comprensione, l’accettazione e l’empowerment delle persone neurodivergenti, abbattendo pregiudizi e stereotipi.” L’associazione, aperta a tutti coloro che condividono la sua missione, punta a creare un ambiente accogliente e inclusivo, favorendo connessioni significative e promuovendo il benessere emotivo delle persone neurodivergenti e delle loro famiglie. Per maggiori informazioni, è possibile visitare la pagina Facebook di CerBelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *