I concorsi scuola riservati al personale docente prendono forma e sostanza.

Mentre resta ferma la data del 9 gennaio come termine ultimo per l’ istanza di partecipazione, poche ore fa il MIM ha pubblicato il file con gli accorpamenti regionali delle prove che verranno svolte nei prossimi mesi.

Come è noto, infatti, nell’  economia della macchina  organizzativa, alcuni candidati dovranno spostarsi di provincia o regione per poter sostenere le prove.

Questa prassi, ormai consolidata, nasce dall’ esigenza di utilizzare in modo logisticanente opportuno commissioni e spazi attrezzati.

Capita così che per classi  come la A013 ben 5 regioni vengano accorpate,  costringendo i candidati ad ulteriori spese da sostenere per gli spostamenti.

Viene da chiedersi se valga la pena organizzare concorsi annuali per cdc che hanno una manciata di posti da ricoprire, invece di scorrere le graduatorie di chi ha superato le selezioni.

Già nell’ autunno del 2024 è infatti previsto una nuova procedura che completerà il quadro dei 70.000 posti voluti dal piano PNRR per la scuola. Prospetto_Aggregazioni_ORD 21052020

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *