afam

I dirigenti scolastici della FLC CGIL manifestano preoccupazione per le tensioni create nelle scuole a causa delle forti pressioni esercitate dal Ministero dell’Istruzione e del Merito per ottenere l’approvazione della partecipazione alla sperimentazione dei percorsi quadriennali della “filiera formativa tecnologico professionale”.

Il parere negativo del CSPI del 7 dicembre 2023 sul decreto ministeriale, motivato dalle criticità e problematicità riscontrate, si sta riflettendo nei collegi dei docenti convocati in tutta fretta, anche durante la pausa natalizia.

Le scuole, già sotto costante pressione per attuare il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), si trovano ad affrontare continue integrazioni del Piano Triennale dell’Offerta Formativa (PTOF). Il lavoro profuso in questi mesi merita rispetto, e i dirigenti scolastici sottolineano che il processo di progettazione non può essere improvvisato, specialmente quando coinvolge una complessa sperimentazione che richiede un’analisi accurata del contesto e una revisione completa del curricolo.

La FLC CGIL invita i colleghi a valutare con attenzione e consapevolezza la possibilità di avviare un piano sperimentale già dall’anno scolastico 2024/25, favorendo un giudizio informato e ponderato sulla situazione della scuola.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.