Il Learning Science hub dell’Università di Foggia a Bari in qualità di partner di Radici Future Produzioni per la presentazione di nuovi progetti nel 2024. Tra le illustri personalità del panorama culturale e accademico, la prof.ssa Toto dell’Università di Foggia, da tempo impegnata nella promozione della costruzione di una società inclusiva attraverso il suo lavoro nel campo della ricerca educativa e delle scienze dell’apprendimento.

 

Lunedì 8 gennaio 2024 alle ore 10.30 presso la Sala Campione del Palazzo del Consiglio Regionale in via Gentile, 52 a Bari, la prof.ssa Giusi Antonia Toto – docente ordinaria di Didattica e Pedagogia Speciale, delegata del Rettore alla Formazione Insegnanti e Formazione Continua e coordinatrice del centro di ricerca Learning Science hub (LSh) dell’Università di Foggia – parteciperà alla Conferenza Stampa di Radici Future Produzioni, dedicata alla presentazione dei progetti in programma per il 2024 nell’ambito della comunicazione e della formazione.

 

La Casa Editrice Radici Future, infatti, è nota per il suo impegno nel supportare progetti innovativi e creativi nel campo della cultura, della letteratura e della formazione, e l’evento del 8 gennaio rappresenta un’opportunità per presentare le iniziative e le pubblicazioni previste per il nuovo anno, oltre a mettere in evidenza la collaborazione e il contributo significativo dei suoi partner.

 

Al centro del dibattito vi saranno diversi ambiti prioritari su cui le due organizzazioni, il Learning Science hub e Radici Future Produzioni, stanno concentrando i loro sforzi. Verranno annunciati nuovi progetti comunicativi, editoriali ed educativi, pensati per integrare risorse digitali, tecnologie avanzate e percorsi formativi, al fine di costruire una società inclusiva e a misura di ciascuno.

Tra le personalità di rilievo nel panorama sociale, culturale ed accademico, la Prof.ssa Toto si unirà all’evento proprio in qualità di partner a lungo impegnato nella promozione della costruzione di una società inclusiva attraverso il suo lavoro nel campo della ricerca educativa e delle scienze dell’apprendimento, senza tralasciare gli eventi di grande impatto sociale che stanno coinvolgendo l’intero territorio della provincia di Foggia e non solo.

 

Partecipare alla Conferenza Stampa organizzata dalla Casa Editrice Radici Future è per me un’opportunità straordinaria per evidenziare l’importanza della collaborazione e dell’inclusione nel panorama culturale e educativo. In qualità di coordinatrice del Learning Science Hub, sono entusiasta di promuovere eventi significativi come l’Inclusion Fest e gli Hackathon che rappresentano pilastri fondamentali per favorire la diversità e l’innovazione nel processo educativo. L’Inclusion Fest è un momento di celebrazione e apprendimento, un luogo dove la diversità è valorizzata e celebrata attraverso l’arte, la cultura e la condivisione di idee. Gli hackathon, d’altra parte, rappresentano un terreno fertile per l’innovazione collaborativa, incoraggiando la partecipazione di menti creative provenienti da sfondi diversi per risolvere sfide reali. La partecipazione a eventi come questi non solo favorisce un dialogo aperto e inclusivo, ma crea anche spazi di apprendimento che si nutrono della varietà di prospettive e esperienze. La sinergia tra la Casa Editrice Radici Future e il Learning Science Hub è un esempio tangibile di come la collaborazione possa generare impatti positivi nel campo dell’educazione e della cultura. Mi auguro che la presentazione dei progetti per il 2024 durante questa conferenza stampa possa ispirare e coinvolgere un pubblico ampio, incoraggiando una partecipazione attiva agli eventi come l’Inclusion Fest e gli hackathon. Sono convinta che solo attraverso la collaborazione e l’inclusione possiamo costruire una società più aperta, diversificata e innovativa”, così dichiara la stessa prof.ssa Toto, anima degli eventi promossi dal LSh.

 

È importante, infatti, aprire questo nuovo anno nel segno di una condivisione di conoscenze e risorse tra aziende, istituzioni educative e organizzazioni no-profit in grado di promuovere prospettive future nel campo dell’apprendimento senza eguali.

 

Durante la conferenza, un accento particolare verrà posto, inoltre, sull’importanza della ricerca continua nel campo dell’apprendimento e sulla messa in pratica di nuove metodologie pedagogiche supportate da evidenze scientifiche.

 

Siamo estremamente onorati di avere la Prof.ssa Giusi Antonia Toto come partner nel nostro percorso verso la trasformazione di idee in azioni concrete, supportate da solide evidenze scientifiche. La sua esperienza, prima come docente impegnata nel sociale e poi come coordinatrice del Learning Science Hub, è fondamentale nel nostro impegno per portare avanti progetti che non solo ispirino, ma che siano anche guidati dalla conoscenza e dalla ricerca nel campo dell’educazione e della scienza dell’apprendimento. La collaborazione con la Prof.ssa Toto aggiunge un valore inestimabile alla nostra missione. Non solo siamo entusiasti della sua partecipazione alla presentazione dei nostri progetti per il 2024, ma anche del suo coinvolgimento attivo nella trasformazione delle nostre idee in iniziative tangibili. La sua competenza e la sua dedizione a promuovere una società più inclusiva attraverso l’educazione sono un faro che illumina il nostro percorso, assicurando che ogni passo che compiamo sia basato su solide basi scientifiche. Riconosciamo l’importanza di unire le idee alla pratica, e la partnership con la Prof.ssa Toto ci offre l’opportunità di realizzare questa sinergia in modo efficace ed efficiente. Crediamo fermamente che il connubio tra creatività e rigore scientifico sia fondamentale per creare impatti reali e duraturi nella nostra società. Siamo ansiosi di continuare questa collaborazione proficua con la Prof.ssa Toto e il Learning Science Hub, convinti che insieme possiamo tradurre visioni in azioni tangibili che cambieranno positivamente il panorama culturale e educativo nel 2024 e oltre“, queste le parole del dott.Leonardo Palmisano, direttore di Radici Future.

 

Insieme, dunque, per un impegno concreto verso la comunità locale, con l’obiettivo di garantire un accesso più equo all’istruzione e di incoraggiare un coinvolgimento più attivo dei cittadini.

 

L’evento sarà aperto a giornalisti, esperti del settore culturale e agli appassionati del mondo dell’editoria e della formazione.

Per ulteriori informazioni e richieste di interviste, si prega di scrivere a info@edizioniradicifuture.it o learningsciencehub@unifg.it.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *