Valditara sulla condotta

Il Ministero dell’Istruzione e del Merito (MIM) ha annunciato che non ci sarà alcuna interruzione per gli oltre 3.000 assistenti amministrativi e tecnici impegnati a supporto dell’attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (Pnrr). Questa rassicurazione arriva in seguito alle preoccupazioni espresse da sindacati e lavoratori con contratti scaduti all’inizio dell’anno.

 

L’articolo 20-bis del decreto Anticipi consente ad alle scuole di rinnovare gli incarichi temporanei a tempo determinato. Le risorse per questi rinnovi provengono dallo stesso Pnrr e i singoli stanziamenti sono stati già comunicati dal Ministero alle scuole il 2 gennaio.

Il MIM ha anche predisposto un modello di contratto, che può essere scaricato dal sistema informativo del Ministero e sottoscritto direttamente con il personale amministrativo. Inoltre, è stato sviluppato un “simulatore” che permette agli istituti di calcolare la durata del contratto e l’importo da corrispondere a ciascun assistente amministrativo.

Il Ministero sta lavorando per ripartire ulteriori risorse Pnrr e sta collaborando con il Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) per semplificare la gestione dei pagamenti di questi contratti.

Per quanto riguarda i collaboratori scolastici, la legge di Bilancio 2024 ha già prorogato dal 1° gennaio al 15 aprile 2024 i contratti attivati dalle scuole nell’ambito del Pnrr e di Agenda Sud.

Nonostante le rassicurazioni del Ministero, alcune criticità emergono dal provvedimento. In particolare, la proroga dei contratti aggiuntivi, che doveva estendersi fino al 30 giugno 2024, sarà in realtà solo fino al 15 aprile 2024.

Il Ministero dell’Istruzione e del Merito, guidato da Giuseppe Valditara, è al lavoro per ripartire ulteriori risorse Pnrr. Il Ministro ha recentemente firmato un decreto che ripartisce ulteriori 700 milioni di euro di risorse del Pnrr tra tutte le Fondazioni ITS Academy accreditate con almeno un percorso di formazione attivo.

Questo stanziamento aggiuntivo mira a potenziare le Fondazioni ITS Academy e a rafforzare la sinergia tra scuola e aziende, in linea con le azioni che il Ministero dell’Istruzione e del Merito sta effettuando in ambito di formazione tecnica e professionale.

 

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.