Da domani nel calendario dei lavori del Senato è previsto l’inizio della discussione del Ddl Calderoli sull’attuazione dell’autonomia differenziata. La FLC CGIL con le altre organizzazioni maggiormente rappresentative del comparto Istruzione e Ricerca ha inviato nei giorni scorsi un appello, rivolgendosi alle Senatrici e ai Senatori della Repubblica, affinché si tenga la scuola fuori dal processo di regionalizzazione avviato dal Governo.
È in gioco, infatti, la missione principale della scuola ovvero la costruzione della cittadinanza, la condivisione di valori e il senso di appartenenza, che fondano la convivenza democratica. Questo ruolo del sistema di istruzione statale sarebbe inevitabilmente pregiudicato da una scelta regionalistica che va assolutamente scongiurata. 
Oggi, alla vigilia dell’inizio dell’iter in Senato, la FLC CGIL rinnova il suo appello: “Fermatevi! Si tenga la scuola ‘organo costituzionale’ fuori dal processo tracciato dal  Ddl Calderoli”.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.