La riforma quadriennale dei tecnici e professionali fortemente voluta da Valditara ha avuto un’accoglienza “glaciale” in Liguria infatti molti istituti non l’hanno neanche presa in considerazione mentre i pochi che l’hanno accolta hanno avuto i nuovi indirizzi quadriennali bocciati dai collegi docenti. Solo un istituto in tutta la regione ha aderito alla riforma tecnico-professionale che riduce gli anni da cinque a quattro e lega i professionali e i tecnici a doppio filo con gli ITS Academy e alle aziende locali.

La riforma è stata bocciata anche nel Nautico guidato da Paolo Fasce, dirigente scolastico favorevole al percorso quadriennale con raccordo con gli ITS Academy, il percorso sarà avviato nell’anno scolastico 2024/2025 solo nell’Istituto professionale Gaslini-Meucci di Genova che attiverà il percorso quadriennale “Servizi culturali e dello spettacolo” in collaborazione con la Genova Liguria Film Commission e i diplomati accederanno all’ITS Tecnologie dell’informazione e della comunicazione che ha sede a Genova

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *