Concorso bruxelles

Sono stati pubblicati oggi con Decreto Dipartimentale i contingenti aggiuntivi ai posti messi a bando nel Concorso Docenti.

I NUOVI NUMERI:

  • per la scuola dell’Infanzia e Primaria, il contingente di 9641 unità, previsto all’art.1 del Decreto 2576 del 06 dicembre 2023, vede un aumento di 5699 cattedre, arrivando a 15340 posti complessivi;
  • per il secondo grado, il contingente di 20575 unità, previsto all’art.1 del Decreto 2575 del 06 dicembre 2023, vede un aumento di 8739 cattedre, passando quindi ad un totale di 29314 posti.

I nuovi contingenti sono suddivisi per regione e classe di concorso nel file che alleghiamo:

procedura infanzia e primaria
procedura secondarie

Interessante la suddivisione dei posti:

  • per la scuola dell’infanzia posto comune, la regione con il maggior numero di posti da coprire sarà la Puglia (202), seguita da Lombardia (117) e Lazio (106);
  • per la scuola dell’infanzia posto sostegno, la parte del leone spetta alla Lombardia con 440 posti, seguita dal Piemonte con 232 e il Lazio con 131, mentre all’ultimo posto il Molise vedrà concorrere i docenti per 1 sola cattedra; 
  • per la scuola primaria posto comune tocca di nuovo alla Lombardia (1884) seguita a lontanissima distanza dal Veneto (342), Lazio (331) e Friuli Venezia Giulia (215);
  • per il sostegno alla scuola primaria i numeri più alti li hanno Lombardia (4111), Veneto (1403), Piemonte (1357), Emilia Romagna (761), Lazio (518) e Liguria (413): chiude la classifica il Molise, con solo 2 posti messi a bando.

Alla scuola secondaria, i posti suddivisi per classi di concorso vanno da un massimo di 894 per la cattedra di Italiano alla secondaria di primo grado in Lombardia, fino ad un minimo di 1 solo posto per le discipline musicali e coreutiche.
Il sostegno didattico, invece, passa dai 2019 posti per la Lombardia alla secondaria di primo grado, ai 3 posti del secondo grado in Basilicata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *