Con l’avvicinarsi del prossimo concorso ATA, è essenziale fare chiarezza sul nuovo profilo dell’Operatore Scolastico, introdotto dal recente accordo sul rinnovo del contratto scuola firmato dal Ministero dell’Istruzione e dai sindacati esclusa la UIL SCUOLA.

Profilo e Requisiti di Accesso

Il nuovo ordinamento ATA presenta la figura dell’Operatore Scolastico, inclusa nell’Area degli Operatori insieme a quelli dei servizi agrari. Questa categoria di lavoratori è caratterizzata dalla necessità di conoscenze teoriche e informatiche di base, capacità operative e tecniche specifiche, autonomia e responsabilità nelle attività assegnate.

Per accedere al ruolo di Operatore Scolastico, sono richiesti i seguenti titoli di accesso:

  • Attestato di qualifica professionale di Operatore dei servizi sociali e certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale.

Oppure

  • Diploma di qualifica triennale rilasciato da un istituto professionale o “Certificato di competenze” relativo al primo triennio del percorso di studi, con promozione alla classe IV, unitamente a certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale e certificazione di competenze socio-assistenziali.

Come Diventare Operatore Scolastico

Per diventare Operatore Scolastico, è necessario partecipare al concorso ATA terza fascia e inserirsi in graduatoria per questo profilo. Con il rinnovo del CCNL scuola, è ripristinata la mobilità verticale, consentendo ai Collaboratori Scolastici di accedere all’Area degli Operatori con specifici requisiti di qualifica professionale e anni di esperienza.

Cambiamenti nelle Graduatorie ATA di Terza Fascia

Il nuovo ordinamento richiede la certificazione internazionale di alfabetizzazione digitale come requisito di accesso per tutti i profili ATA di terza fascia, ad eccezione del Collaboratore Scolastico. Al prossimo aggiornamento delle graduatorie di circolo e di istituto di terza fascia, sarà necessario possedere tale certificazione per essere inseriti (eccetto per i Collaboratori Scolastici). Coloro già in graduatoria avranno un anno di tempo per conseguire la certificazione, se hanno svolto almeno un giorno di servizio.

Mansioni degli Operatori Scolastici

L’Operatore Scolastico, secondo quanto indicato nell’Allegato A dell’ipotesi di rinnovo del CCNL scuola, svolge diverse mansioni nell’ambito di istruzioni specifiche e con responsabilità legate alla corretta esecuzione del lavoro. Tra le attività svolte:

  • Accoglienza e sorveglianza degli alunni e del pubblico.
  • Pulizia di locali, spazi scolastici, arredi e pertinenze.
  • Vigilanza sugli alunni durante il pasto nelle mense scolastiche.
  • Collaborazione con i docenti.
  • Assistenza e monitoraggio delle esigenze igienico-sanitarie agli alunni con disabilità.
  • Supporto ai servizi amministrativi e tecnici.

Stipendi Previsti per gli Operatori Scolastici

Gli Operatori Scolastici godono di uno stipendio superiore rispetto ai Collaboratori Scolastici, in considerazione delle ulteriori responsabilità assegnate. Gli importi variano in base all’anzianità di servizio, partendo da 16.826,09 € per i primi 8 anni fino a 21.636,10 € per chi ha almeno 35 anni di servizio.

LA TABELLA

0 – 8 ———-16.826,09 €

9 – 14 ———18.213,95 €

15 – 20 —— 19.266,39 €

21 – 27 —— 20.311,47 €

28 – 34 —— 21.063,48 €

da 35 ———21.636,10 €

ALLEGATO A

Iscriviti al mio gruppo whatsapp 👇

🔵 NOI ATA – gruppo Whatsapp per il Confronto, le Notizie, i Concorsi e i Corsi per il personale scolastico ed aspiranti tali

https://chat.whatsapp.com/CDbgmOBoZus7j09Ldwpard

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *