“La scuola, grazie alla propria presenza capillare sul territorio italiano, alla ricchezza delle esperienze che riesce a comunicare, al dialogo e al confronto quotidiano con i ragazzi, rappresenta la principale istituzione in grado di sostenere un’efficace educazione alimentare. Proprio questa disciplina specifica è stata inserita nelle nuove Linee guida dell’educazione civica. Attraverso interventi interdisciplinari e percorsi mirati, si possono guidare i giovani a riappropriarsi del piacere dell’alimentazione, e a esplorarne, in senso emotivo e culturale, la complessità. Il tutto senza dimenticare la necessità dell’attività fisica. Anche le filiere del settore agroalimentare possono contribuire a sensibilizzare i giovani a sviluppare una corretta cultura dell’alimentazione e alla necessità di tutelare territori produttivi, filiere e sistemi alimentari dei nostri prodotti. In questo senso il lavoro che sta facendo il Ministro Lollobrigida in difesa del nostro modello alimentare e dell’agricoltura italiana è fondamentale” questo quanto ha dichiarato il Sottosegretario all’Istruzione ed al Merito, Paola Frassinetti, durante l’Assemblea nazionale della spesa in campagna – CIA che si è tenuta oggi a Roma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *