gimmi cangiano«L’avevamo promesso e lo abbiamo fatto. Con uno stanziamento di 50 milioni di euro, il Ministro Valditara ha dedicato un fondo finalizzato alla partecipazione alle visite guidate e ai viaggi di istruzione da parte di alunni economicamente più fragili le cui famiglie hanno reddito basso ed Indicatore Isee non superiore ai 5000 euro. Una platea potenziale di 330mila studenti a cui verrà riconosciuto un contributo pro capite di 150 euro. Un aiuto economico importante. Un unicum tra i contributi riconosciuti fino ad oggi dal Ministero dell’Istruzione che mai negli anni e nei Governi precedenti aveva investito direttamente per consentire a tutti gli alunni di poter vivere esperienze formative ed altamente proattive ed inclusive come i viaggi di istruzione e le uscite didattiche. Non sfugge infatti la portata culturale, sociale ed educativa di un momento così atteso ed importante come lo sono questo tipo di esperienze educative, che consentono agli alunni di interagire tra di loro al di fuori del contesto classe, di socializzare in modo diverso e contemporaneamente di acquisire competenze direttamente sul campo, conoscendo luoghi e testimonianze storiche che sono fonte di arricchimento personale. I contributi potranno essere richiesti direttamente dalle famiglie attraverso la Piattaforma ‘Unica’ entro il 15 Febbraio 2024».

Lo dichiara il deputato Gimmi Cangiano, componente della Commissione Istruzione alla Camera.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.