Tutto quello che è utile sapere per orientarsi nel percorso che porta all’assunzione a tempo indeterminato 18/10/2023.

Nell’anno scolastico 2023/2024 ben 11.637 docenti specializzati nel sostegno sono stati destinatari di una nomina a tempo determinato da GPS 1 fascia finalizzata all’immissione in ruolo. Con questa scheda forniamo delle indicazioni utili sul percorso che questi insegnati sosterranno nel loro anno con contratto al 31 agosto.

________________

Riferimenti normativi

Percorso

  • Contratto a tempo determinato su posto vacante (31 agosto)
  • Percorso annuale di formazione e prova con valutazione finale da parte del Comitato di valutazione
  • Lezione simulata in base alla quale lo stesso Comitato di valutazione, integrato da un componente esterno, esprimerà un giudizio di idoneità o non idoneità
  • In caso di valutazione positiva assunzione a tempo indeterminato, con retrodatazione giuridica al 1 settembre 2023, e conferma di titolarità nella medesima scuola
  • In caso di valutazione negativa del percorso formazione e prova, il percorso stesso si può ripetere 1 volta (art. 1, c. 119, della legge 107/2015); in caso di valutazione negativa sulla lezione simulata si decade dalla procedura e non avviene la trasformazione del contratto a tempo indeterminato.

Lezione simulata

  • La lezione simulata fa riferimento ai programmi concorsuali, (punto A.4 dell’allegato A al DM 5 novembre 2021, n. 325, per la scuola dell’infanzia e primaria e punto A.2.1 dell’allegato A al DM 9 novembre 2021, n. 326, per la scuola secondaria). La lezione verifica possesso e corretto esercizio, anche in relazione all’esperienza maturata dal docente e validata dal positivo superamento dell’anno di formazione iniziale e prova, di conoscenze e competenze finalizzate a una didattica inclusiva che, nel rispetto dei ritmi e degli stili di apprendimento e delle esigenze di ciascun alunno, individua, in stretta collaborazione con gli altri membri del consiglio di classe, di interclasse o di intersezione, interventi equilibrati fra apprendimento e socializzazione e la piena valorizzazione delle capacità e delle potenzialità possedute dagli alunni.
  • Il giorno, l’ora e il luogo dello svolgimento della lezione simulata è comunicato al docente dal dirigente scolastico della scuola di servizio, sentito il Comitato di valutazione, almeno cinque giorni prima della data di svolgimento.
  • La traccia sulla quale svolgere la lezione simulata, predisposta dal Comitato di valutazione, è assegnata al candidato 24 ore prima dello svolgimento della prova
  • Lo svolgimento delle lezioni simulate si conclude entro il 15 luglio 2024.
  • I Quadri di riferimento per la valutazione della lezione simulata devono essere redati da un’apposita Commissione Nazionale (ancora da costituire).

Conferma in ruolo e titolarità sulla scuola

  • In caso di valutazione positiva delle prove descritte il docente è assunto a tempo indeterminato e confermato in ruolo, con decorrenza giuridica dalla data di inizio del servizio con contratto a tempo determinato, nella medesima istituzione scolastica presso cui ha prestato servizio a tempo determinato.
  • A decorrere dall’anno scolastico 2023/2024, i docenti destinatari di nomina a tempo determinato nella procedura da GPS 1 fascia finalizzata al ruolo possono chiedere il trasferimento, l’assegnazione provvisoria o l’utilizzazione in altra istituzione scolastica ovvero ricoprire incarichi di insegnamento a tempo determinato in altro ruolo o classe di concorso soltanto dopo tre anni scolastici di effettivo servizio nell’istituzione scolastica ove hanno svolto il percorso annuale di formazione e prova, fatte salve le situazioni sopravvenute di esubero o soprannumero.

Ulteriori indicazioni

Innanzi tutto rileviamo come l’esito delle assunzioni di quest’anno ci consegni per il terzo anno consecutivo un buon risultato rispetto alle assunzioni da GPS 1 fascia sostegno. Si tratta di una procedura che come FLC CGIL abbiamo sostenuto fortemente e promosso in tutte le sedi di confronto istituzionale con il Ministero e le forze parlamentari.

Inoltre, in relazione al percorso che devono sostenere gli 11.000 docenti coinvolti, stiamo sollecitando il Ministero a provvedere alla costituzione della Commissione Nazionale che deve redigere i Quadri di valutazione della lezione simulata.

Infine, rispetto al tema dei trasferimenti ribadiamo la nostra contrarietà ai vincoli di permanenza introdotti per legge su una materia che dovrebbe essere regolata tramite Contratto Collettivo Integrativo Nazione (CCNI), come previsto dal nostro Contratto Collettivo Nazionale (CCNL), che già ha inserito disposizioni di tutela in tema di mobilità per genitori con figli fino a 12 anni, caregivers e personale beneficiario di legge 104/1992.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *