La complessità del contesto educativo attuale richiede che i docenti ma anche dirigenti scolastici siano in grado di affrontare nuove sfide e rispondere alle esigenze degli studenti. In tale contesto – afferma il Segretario Nazionale UGL Scuola, Ornella Cuzzupiabbiamo inteso strutturare un’iniziativa di formazione atta a garantire un’educazione di qualità adeguata alle esigenze di un mondo in continua evoluzione”.

Su questo tema, il segretario Cuzzupi ha sempre posto una specifica e continua attenzione: “Abbiamo voluto offrire ai nostri quadri e iscritti, in forma del tutto gratuita, uno strumento concreto atto a sostenere docenti, dirigenti e personale ATA nel loro percorso di guida per le giovani generazioni. Una formazione ben strutturata e mirata fornisce un’efficace panoramica delle tematiche, offrendo una chiara visione e creando un ambiente di condivisione delle esperienze”.

Il corso formativo prenderà il via il 16 febbraio prossimo e proseguirà sino agli inizi di aprile con una serie di appuntamenti, tutti online i cui termini saranno resi noti attraverso il sito dell’UGL Scuola (www.uglscuola.org), al termine dei quali verrà rilasciato un Attestato di Formazione. Nell’ambito dell’organizzazione dell’evento il Segretario Nazionale sarà coadiuvato dalle prof.sse e dirigenti sindacali Anna Bruno e Giusi Fiumanò.

Ad affiancare l’UGL Scuola in questa importante esperienza – riprende Ornella Cuzzupi – ci sarà l’Associazione Italiana Maestri Cattolici (AIMC), che riunisce docenti, dirigenti scolastici e tecnici della scuola di ogni ordine e grado. Una collaborazione alla cui base c’è la condivisa convinzione dell’importanza strategica dell’istituzione scolastica nell’edificare un Paese moderno e funzionale pronto ad investire nei giovani attraverso la conoscenza, il merito e l’inclusione”.

 Attraverso esempi pratici e sessioni interattive, il personale scolastico tutto avrà l’opportunità di sperimentare e apprendere nuove strategie didattiche e organizzative, scoprendo come queste possono essere trasferite nel contesto del proprio lavoro quotidiano. “Un modo per stimolare ulteriormente gli operatori della conoscenza affinché ci si muova in una direzione di condivisione delle migliori pratiche, promuovendo la giusta innovazione all’interno delle scuole. Tutto ciò – Continua Cuzzupi – si traduce in un miglioramento della qualità dell’insegnamento e dell’organizzazione scolastica nel suo complesso. Questo è l’obiettivo di una formazione serie e propositiva: le vetrine e i corsi tanto per fare non ci appartengono. È il momento di prendere per mano il destino della scuola offrendo idonei strumenti a chi, di tale istituzione, è linfa vitale. L’UGL Scuola è pronta a farsi essa stessa strumento per una scuola più concreta, più giusta, più vera”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *