In tutte le scuole gli insegnanti vanno a lavorare con la paura addosso, ma la parola d’ordine è dissimulare. In tutte le scuole esiste un potenziale pericolo di subire violenza, ma l’insegnante preferisce non vedere. Ogni giorno nelle scuole si verificano piccoli o grandi episodi di violenza a carico della categoria, ma l’insegnante pensa che questo è un aspetto del proprio lavoro e bisogna rassegnarsi. Ogni giorno in tutte le scuole nei consigli di classe un insegnante sceglie di non notare, non comunicare questi segnali, perché altrimenti ti viene puntato il dito contro, sei solo tu, ergo non sai tenere la classe e lo fanno solo con te. In tutte le scuole, ogni giorno, mancano l’onestà e la capacità di condivisione. In tutte le scuole ogni giorno manca la coerenza nel pensiero e nel comportamento, nell’irresponsabilità generale.

Elena Rossi SBC

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.