La proposta arrivata tramite Pasquale Raimondo della Federazione UIL Scuola Rua, mira a implementare modalità più celere di convocazione dei collaboratori scolastici, agevolando così il sistema di sostituzione in caso di assenze temporanee.

 

Questo allineamento alle procedure già adottate per le “supplenze fino a 10 giorni” per i docenti potrebbe portare a un miglioramento complessivo nell’efficienza e nella gestione del personale scolastico.

La UIL Scuola RUA ha evidenziato l’importanza di adeguare le modalità di interpello per il personale ATA, riconoscendo la natura temporanea e urgente delle supplenze brevi, che richiedono un intervento rapido ed efficiente per garantire la continuità delle attività scolastiche.

La proposta della UIL Scuola RUA è ora al centro del dibattito sulle riforme necessarie per migliorare il funzionamento del sistema scolastico italiano, aspetto cruciale per garantire un ambiente educativo efficace e coerente per gli studenti e il personale.

Autore

Un pensiero su “Interpelli per supplenze brevi Collaboratori scolastici, la proposta”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.