SBC Trasferimenti da posto comune a posto di sostegno. Si dimezzato le opportunità.

I docenti di sostegno che vogliono trasferirsi da posto di sostegno a posto comune per il 24/25 ( i docenti che hanno completato il quinquennio di permanenza su posto di sostegno quest’anno o negli anni precedenti) parteciperanno per il 50% dei posti. Tale movimento da posto comune a posto di sostegno è effettuato nella seconda fase dei trasferimenti.

Quindi diventa più difficile il trasferimento da posto di sostegno a posto comune, fino a due anni fa i trasferimenti erano sul 100% dei posti, lo scorso anno sul 75% dei posti, da quest’anno e per gli anni a venire sul 50% dei posti.

Le aliquote furono introdotte in un CCNI firmato dalla sola Cisl Scuola.

L’amministrazione lo impose affinché si ponesse un argine ai docenti specializzati che immessi in ruolo sul sostegno, allo scadere dei 5 anni di permanenza si trasferiscono su posto comune, lasciando sguarnite le cattedre di sostegno che vanno a supplenze e spesso viene nominato in assenza di docenti specializzati, docenti non solo non specializzati ma privi di qualsiasi esperienza.

Pertanto quest’anno si riducono di molto ( 50%) le opportunità di trasferimento da posto di sostegno a posto comune, conterà senz’altro il punteggio ma soprattutto il numero di scuole che si indicheranno nel modello di domanda, pertanto se si vogliono avere più opportunità meglio indicare gruppi di scuole attraverso le preferenze sintetiche( distretti e comuni).

Libero Tassella SBC

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.