Siamo a metà dell’anno scolastico 2023/24,  ma in molti istituti, a fronte delle richieste di  iscrizione per il prossimo anno, molte scuole subiranno gli effetti del dimensionamento scolastico.

Proprio per questo, in molte scuole si sta provvedendo a stilare le graduatorie interne, per l’eventuale individuazione dei perdenti posto.  Ma quali sono le condizioni per cui si verifica il  dimensionamento ?

Qualora:

  1. si tratti di scuole dello stesso ordine e grado di istruzione, con sede nello stesso comune, esse si riverseranno in  un unico organico ed una conseguente unica graduatoria di istituto, dalla quale attingere per i perdenti posto;
  2. si tratti  di istituzioni scolastiche di ordine/grado diverso non si formerà un unico organico ( e nemmeno un’unica graduatoria, ma graduatorie diverse) ai fini dell’individuazione dei perdenti posto.

A seguire, l’UST di riferimento individuerà i docenti sovrannumerari in base alla nuova (o alle nuove, nel secondo caso presentato) graduatoria e comunicherà al Dirigente scolastico, che a sua volta emetterà il decreto per i perdenti posto, che dovranno produrre domanda di trasferimento.

Ricordiamo che per i sovrannumerari non si applicano i vincoli  di mobilità e che gli stessi  possono produrre istanza condizionata (qualora il posto perduto si rigeneri in una seconda fase per effetto di  movimenti da parte di altri docenti) o non condizionata. Non sono soggetti ad essere sovrannumerari i docenti in possesso di certificazione 104.

L’ordinanza di mobilità, attesa per fine febbraio, disciplinerà anche la modalità (cartacea o on line) di detta domanda.

 

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.