“Con la sottoscrizione, da parte del MIM, del Contratto collettivo nazionale integrativo sulla mobilità del personale della scuola per il 2024/2025, si dà una risposta concreta alle esigenze di migliaia di docenti fuorisede. Ponendo attenzione al personale scolastico caregiver e a chi ha figli minori di 12 anni, si va infatti incontro a importanti necessità familiari che devono assolutamente essere prese in considerazione. Da parte del ministro Giuseppe Valditara e della Lega, un altro impegno mantenuto a tutela degli insegnanti e delle loro famiglie”.

Così in una nota il senatore della Lega Roberto Marti, presidente della commissione Cultura e Istruzione a Palazzo Madama.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.