D’Aprile della Uil: ‘Un percorso lungo e difficile, ma una rivendicazione realizzata dopo dieci anni

Dopo un decennio di attesa, è stato finalmente firmato il rinnovo del Contratto 2024-27 nel settore della Formazione Professionale. Giuseppe D’Aprile, segretario generale Uil Scuola Rua, ha dichiarato a Adnkronos che questo è stato “un percorso lungo e difficile”, ma ha sottolineato che si è riusciti a portare a termine una delle rivendicazioni emerse durante il Congresso.

“Il nuovo Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (Ccnl) mira a potenziare la contrattazione di secondo livello”, spiega D’Aprile. Ha aggiunto che sono state aggiornate norme ferme da oltre 15 anni, tenendo conto delle evoluzioni politiche e legislative. La contrattazione regionale sarà ora supportata da un fondo incentivi e da una somma una tantum destinata al welfare contrattuale.

D’Aprile ha evidenziato la complessità del percorso negoziale, ma ha sottolineato che quando i contratti sono migliorativi rispetto ai precedenti, vengono sottoscritti. Questo passo importante, ottenuto dopo dieci anni di attesa, rappresenta un traguardo significativo per il settore della Formazione Professionale.

Il Ccnl è stato sottoscritto dalle principali organizzazioni sindacali, tra cui Uil Scuola Rua, Flc Cgil, Cisl Scuola e Snals Confsal, insieme alle Associazioni degli Enti Forma e Cenfop. L’attenzione ora si sposterà verso l’implementazione delle nuove disposizioni e il potenziamento della contrattazione a livello regionale, promettendo miglioramenti sostanziali per i lavoratori del settore della Formazione Professionale.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.