perdenti posto

La graduatoria interna di istituto è un documento fondamentale per la gestione del personale scolastico in caso di contrazione di organico. Essa serve a individuare i docenti che, a causa di un calo di alunni o di altri motivi, perdono la loro cattedra in una scuola e devono essere trasferiti in un’altra sede.

Ne parliamo martedi 5 alle 18.30 in diretta, con Attilio Varengo della CISL Scuola

Compilazione della graduatoria

La graduatoria interna viene compilata dal dirigente scolastico sulla base dei seguenti criteri:

  • Anzianità di servizio: il punteggio per l’anzianità di servizio è calcolato in base al numero di anni di insegnamento svolti.
  • Esigenze di famiglia: i docenti con esigenze di famiglia (come ad esempio la cura di un familiare disabile) possono ottenere un punteggio aggiuntivo.
  • Titoli generali: i docenti in possesso di titoli di studio o di specializzazione possono ottenere un punteggio aggiuntivo.

Graduatoria a pettine e in coda

I docenti che hanno fatto domanda di mobilità o che sono stati trasferiti d’ufficio a partire dal 1° settembre 2022 sono inseriti nella graduatoria “a pettine”. In altre parole, vengono posizionati in base al loro punteggio, ma prima dei docenti che sono entrati a far parte dell’organico dell’istituto a partire dal 1° settembre 2023.

I docenti che sono entrati a far parte dell’organico dell’istituto a partire dal 1° settembre 2023 sono inseriti nella graduatoria “in coda”. In altre parole, vengono posizionati dopo i docenti che sono stati inseriti “a pettine”.

Esclusione dalla graduatoria

Sono esclusi dalla graduatoria interna i docenti che beneficiano delle seguenti precedenze:

  • Precedenza per il rientro nella scuola di precedente titolarità (dopo l’ottennio)
  • Precedenza per il ricongiungimento al coniuge o ai figli
  • Precedenza per gravi motivi di salute
  • Precedenza per il personale docente trasferito d’ufficio nell’anno scolastico precedente

Pubblicazione della graduatoria

La graduatoria interna viene pubblicata dal dirigente scolastico entro i 15 giorni successivi alla data di scadenza di presentazione delle domande di mobilità.

Cosa fare in caso di soprannumerarietà

In caso di soprannumerarietà, il docente che si trova in ultima posizione nella graduatoria interna perde la cattedra e viene trasferito in un’altra scuola.

Tabella di valutazione dei titoli

La tabella di valutazione dei titoli ai fini dei trasferimenti a domanda e d’ufficio del personale docente ed educativo è allegata al CCNI 2022/25. Essa contiene i punteggi attribuiti ai diversi titoli e anzianità di servizio.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.