Il Learning Sciences institute dell’Università di Foggia e i docenti in Formazione incontrano Giovanna Giacomini. Insieme per analizzare le nostre realtà scolastiche ed muovere i primi passi verso l’integrazione di felicità e compassione nella pratica educativa.

Il Learning Sciences institute (LSi), centro di ricerca dell’Università di Foggia, coordinato dalla prof.ssa Giusi Antonia Toto, docente ordinaria di Didattica e Pedagogia Speciale, delegata del Rettore alla Formazione Insegnanti e Formazione continua, nonché neo delegata all’Orientamento, è entusiasta di annunciare un evento imperdibile all’interno dei seminari erogati durante i Corsi di formazione per le attività di sostegno: l’incontro con Giovanna Giacomini, formatrice e esperta di Hygge Education, il metodo danese nell’educazione in Italia.

Giovanna Giacomini, autrice del celebre libro “Scuole Felici. La pedagogia basata sul metodo danese nei servizi educativi 0-6 anni in Italia” edito da Erickson, è una figura di spicco nel panorama educativo. In qualità di Presidente di GD EDUCA cooperativa sociale con sede nella provincia di Treviso (Veneto), Giacomini ha ideato e fondato le prime Scuole Felici in Italia, servizi educativi per la prima infanzia ispirati al modello danese (hygge) e alla filosofia orientale. Nel 2020 ha anche fondato Educatori WOW, una community online per la formazione in educazione, con l’obiettivo di diffondere un modello di educazione felice, inclusiva e innovativa.

Durante l’incontro, Giovanna Giacomini offrirà una riflessione approfondita sul tema “Felicità e compassione nella relazione educativa”. L’obiettivo del seminario è presentare la compassione come metodo innovativo finalizzato ad aumentare il benessere e promuovere il cambiamento, lo sviluppo della persona e l’apprendimento. La compassione è diventata, infatti, un elemento fondamentale in molteplici settori, dall’ambito medico e psicologico all’educazione. La sua integrazione nella pratica educativa può trasformare radicalmente l’esperienza formativa degli studenti.

La prof.ssa Toto ha espresso così il suo entusiasmo per l’evento: “La compassione, essendo un pilastro fondamentale della pratica educativa, richiede un costante approfondimento e integrazione nei percorsi formativi degli insegnanti. È un valore che va al di là della mera trasmissione di conoscenze, essendo cruciale per creare un ambiente scolastico empatico e inclusivo. Sono fermamente convinta che l’intervento di Giovanna Giacomini rappresenterà un’opportunità straordinaria per ampliare la nostra comprensione della compassione e per migliorare la nostra pratica educativa. La sua esperienza e la sua prospettiva unica ci guideranno nell’approfondire il significato e l’impatto della compassione nelle relazioni educative, fornendoci strumenti pratici e ispirazione per coltivare una cultura di empatia e supporto all’interno delle nostre comunità educative“.

Il Magnifico Rettore dell’Università di Foggia, il prof. Lorenzo Lo Muzio, ha accolto con favore l’iniziativa, sottolineando l’importanza di promuovere dibattiti e riflessioni su tematiche che possono arricchire il panorama dell’educazione: “L’Università accoglie con grande entusiasmo l’opportunità di ospitare un evento di tale rilevanza per la comunità educativa. Siamo fermamente convinti che l’intervento di Giovanna Giacomini sarà una fonte di ispirazione e di arricchimento per tutti i partecipanti. La sua esperienza e la sua profonda conoscenza nel campo dell’educazione offriranno un’occasione unica per riflettere, apprendere e crescere insieme. Siamo fiduciosi che le sue parole stimoleranno la nostra visione e ci guideranno verso nuove prospettive e pratiche che contribuiranno a migliorare il nostro impegno nel campo dell’educazione e dell’istruzione”.

Il prof. Luigi Traetta, coordinatore del TFA sostegno, ha enfatizzato il ruolo cruciale della compassione nella formazione degli insegnanti di sostegno, evidenziando l’opportunità offerta dall’incontro con Giovanna Giacomini: “La compassione rappresenta un elemento fondamentale nella formazione degli insegnanti di sostegno, poiché consente loro di comprendere appieno le esigenze e le sfide degli studenti che accompagnano nel percorso educativo. Siamo profondamente grati a Giovanna Giacomini per aver accettato di condividere la sua vasta esperienza e la sua visione con noi. La sua partecipazione ci offre l’opportunità di arricchire il nostro bagaglio di conoscenze e di acquisire nuovi strumenti pratici per migliorare il nostro impegno nei confronti degli studenti con bisogni speciali. La sua prospettiva illuminante contribuirà senza dubbio a rafforzare la nostra missione di creare un ambiente educativo inclusivo e di supporto per tutti gli studenti”.

L’evento si terrà il prossimo 8 marzo 2024 presso la Sala 8 della Città del Cinema, Piazzale Anna De Lauro Matera, Foggia. Per ulteriori informazioni si prega di contattare il learningsciencesinstitute@unifg.it. 

Non perdete l’opportunità di partecipare a questa straordinaria esperienza di apprendimento e condivisione!

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.