L’aggiornamento delle GPS è atteso a breve, sarà on line per 20 giorni e c’è la possibilità che si anticipi a prima di Pasqua. È quanto si evince da un post pubblicato su FB dal segretario nazionale di Federistruzione Antonio Scarpellino, sulle ultime novità riguardanti l’aggiornamento delle graduatorie provinciali per le supplenze. Un’altra informazione di rilievo è rivolta ai docenti che si accingono ad intraprendere in questi giorni i percorsi abilitanti da 30 cfu; a tale proposito Scarpellino afferma che: –  tali docenti potranno inserirsi in prima fascia con riserva purché conseguano l’abilitazione entro il 30 giugno –, quando il MIM pubblicherà le modalità con cui avanzare l’istanza per scioglierla. Pertanto il consiglio, nel frattempo, è di fare pressione sugli enti accreditati per l’erogazione dei corsi, Atenei e AFAM, per conseguire l’abilitazione entro quella data. Si prevedono mesi piuttosto impegnativi per i docenti, essendo in fase di svolgimento anche i concorsi straordinari per tutti i gradi di istruzione,  per i quali, aggiunge Scarpellino – è prevista l’abilitazione con relativo inserimento in prima fascia soltanto se si risulta fra i vincitori – . I percorsi da 30 cfu sono già partiti in alcune Università telematiche, altre istituzioni partiranno dopo Pasqua, e per tutti è previsto un piano di studi piuttosto serrato dati i tempi ristretti. Ricordiamo che per i 30 cfu sono previste 180 ore di corso interamente on line, con svolgimento di due prove finali in presenza, una scritta sui temi trattati durante il corso, l’altra orale che prevede una lezione simulata su un argomento sorteggiato 24 ore prima della prova. Il costo varia fra i 1700 e i 2000 euro, pagabili in due o tre rate, per le quali si può utilizzare il bonus docenti, a cui andranno aggiunti 150 euro per sostenere le prove finali e le marche da bollo da 16 euro, almeno una.
Inoltre, se da un lato le abilitazioni da 30 cfu daranno la possibilità di iscriversi in prima fascia, anche se con riserva e a condizione che si conseguano entro il 30 giugno, dall’altro, come ancora precisa Scarpellino – il punteggio su ADSS o ADMM lo danno se le abilitazioni sono conseguite entro la scadenza della domanda di aggiornamento – .

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.