Il Tribunale di Cosenza ha emesso una sentenza che riconosce il pieno valore degli anni di precariato anche per gli Assistenti Tecnici Amministrativi (ATA) della scuola.

Una collaboratrice scolastica ha ottenuto il riconoscimento completo del suo servizio pre-ruolo, con conseguenti benefici economici e un adeguamento dello stipendio.


Il Tribunale di Cosenza ha emesso una sentenza che potrebbe rivoluzionare la situazione degli ATA. La decisione del giudice conferma che tutti gli anni di precariato, incluso il periodo pre-ruolo, devono essere considerati per intero nella ricostruzione di carriera professionale.

L’azione legale è stata intrapresa da Anief, che ha assistito una collaboratrice scolastica nella sua battaglia legale per il riconoscimento completo del suo servizio pre-ruolo. Grazie alla sentenza del Tribunale di Cosenza, la collaboratrice ha ottenuto il diritto al pieno riconoscimento del suo servizio prestato, con conseguenti benefici economici e un adeguamento dello stipendio alle corrette posizioni stipendiali maturate.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.