Un gruppo di docenti specializzati sul sostegno in una lunga lettera alla redazione indirizzata al Governo, ha sollevato preoccupazioni riguardo alle novità che dovrebbero introdursi nelle prossime GPS 2024 e non. Questi docenti hanno sottolineato la necessità di stabilire chiaramente la priorità per gli insegnanti qualificati nel sostegno.

 

Attualmente, una percentuale significativa di insegnanti di sostegno viene nominata senza possedere la specializzazione richiesta, violando non solo i principi dell’educazione inclusiva ma anche la legge 104/92 che garantisce agli alunni con disabilità il diritto a insegnanti adeguatamente preparati.

La proposta di modifica normativa del governo riguardo all’inserimento “a pettine” degli insegnanti specializzati provenienti dall’estero o con certificazione estera, ha sollevato ulteriori preoccupazioni tra i docenti che da anni combattono con la precarietà.

Tra le richieste avanzate dai docenti specializzati vi è la priorità per gli insegnanti qualificati in Italia, l’opposizione all’inserimento “a pettine” degli insegnanti dall’estero e interpelli nazionali sul sostegno fin dall’esaurimento delle Graduatorie Provinciali per le Supplenze di prima fascia. Inoltre, si chiede una revisione della procedura di assegnazione degli incarichi annuali per garantire una distribuzione equa dei docenti specializzati su diversi gradi di scuola.

Infine, i docenti hanno sollevato dubbi sulla proposta del Ministro che concederebbe alle famiglie la possibilità di selezionare l’insegnante di sostegno preferito, sottolineando i potenziali rischi per la trasparenza e l’equità nel processo di nomina. La lettera si conclude con la speranza che le richieste dei docenti vengano prese in considerazione per garantire un ambiente educativo inclusivo e rispettoso dei diritti degli studenti con disabilità.

LE RICHIESTE:

Priorità per gli insegnanti specializzati su Sostegno in Italia.

  • Opposizione all’inserimento “a pettine” degli insegnanti specializzati provenienti dall’estero.
  • Interpelli nazionali sul sostegno fin dall’esaurimento delle GPS di prima fascia.
  • Per attuare il punto precedente proponiamo la modifica dell’articolo 13, comma 23, della nuova OM per le GPS: al penultimo periodo, dopo le parole “in caso di esaurimento delle graduatorie di istituto” aggiungere “per le classi comuni e delle prime fasce per i posti di sostegno”
  • Assegnazione di incarichi annuali su diversi gradi di scuola: in caso di carenza di docenti specializzati su un determinato grado di scuola, chiediamo che vengano assegnati incarichi annuali a docenti specializzati su altri gradi e disoccupati.
  • Riguardo alla scelta dell’insegnante di sostegno, chiediamo che venga annullata la proposta del Ministro, che le famiglie possano selezionare l’insegnante preferito, poiché questa potrebbe compromettere la trasparenza e gli standard di equità stabiliti dalla normativa vigente.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.