Nella quarta giornata dei lavoria Siena presso la Sala Sant’Ansano del Complesso Museale Santa Maria della Scala, Parole in cammino – Il Festival dell’italiano e delle lingue d’Italia assegna il Premio Visioni alla psicologa e psicoterapeuta Maria Rita Parsi.

A consegnare il premio la presidente della Società Dante Alighieri di Grosseto Prof.ssa Letizia Stammati. Questa la motivazione: “Premio visioni a Maria Rita Parsi per aver tracciato percorsi originali e coraggiosi, e aver intrapreso strade nuove nel campo della psicologia e non solo, anche dalla prospettiva di un impegno e un lavoro intellettuale militante”.

La premiazione ha concluso i lavori del pomeriggio che ha visto impegnati sul tema della Comunicazione, parità di genere e intelligenza artificiale i docenti e blogger Filomena Cataldo e Johnny L. Bertolio con “La parità di genere nell’insegnamento dell’italiano come lingua straniera o lingua seconda”, condotti dal presidente del Comitato della Società Dante Alighieri di Siena Luca Bonomi che ha curato l’incontro.

Si sono succeduti  Giulio Ancilli Ceo di Prometeo srl società che opera nei big data e IASimone Marradi Delegato provinciale del C.I.P.(Comitato Italiano Paralimpico) di Siena, Giovanna Poma Responsabile Ufficio Stampa Estra S.P.A., Paolo Ridolfi Presidente provinciale del Coni, con l’ “Intelligenza artificiale ed evoluzione culturale”, ovvero l’innovazione tecnologica dell’IA nello sport al servizio della collettività: strumenti per l’inclusività con l’esempio del Costone Baskin e l’ “Energia delle buone notizie” del premio giornalistico di Estra, con la conduzione del giornalista e conduttore televisivo Roberto Rosa.


La linguista Cecilia Valenti dell’Università per Stranieri di Siena ha invece moderato l’incontro “La parità di genere, il giornalismo e la comunicazione istituzionale” che ha visto protagoniste la dott.ssa Mariangela Cassano presidente ACTIONAID, comunicatrice, docente universitaria e organizzatrice di eventi, Chiara Galgani comunicatrice e autrice di “Leadership al femminile. Esiste davvero” edito da F. Angeli, Olimpia Sani giornalista e conduttrice della rassegna Festival del Linguaggio.

Il Premio “Visioni” è un premio itinerante assegnato a una o più personalità di spicco del panorama nazionale o internazionale. Il premio, nato nel 2015, viene attribuito, di tappa in tappa, a personaggi che si siano distinti nel campo del giornalismo, della cultura, dell’arte, dell’imprenditoria, dello spettacolo, ecc., ed è stato conferito, tra gli altri, ad Antonio Ricci, Cristina Comencini, Enrico Mentana, Corrado Augias, Barbara De Rossi, Carlo Freccero, Gian Antonio Stella, Lucia Annunziata, Zygmunt Bauman, Sergio Castellitto, Agnes Heller, Luciano Canfora, Piergiorgio Odifreddi, Franco Cardini, Teresa Forcades, Alberto Asor Rosa, Massimo Bernardini, Giorgio Vallortigara, Antonio Presti, Michele Mirabella, Francesco Bruni (regista), Giorgio Colangeli, Mario Martone, Gian Luigi Beccaria, Alessandro D’Avenia, Antonio Scurati, Massimo Cacciari. In questa edizione senese del festival è stato assegnato anche alla giornalista e vicedirettrice de La Stampa Annalisa Cuzzocrea e al giornalista sportivo, direttore e autore Marino Bartoletti.

 

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.