“Dai lanci di agenzia apprendiamo che i 6 mila contratti dei collaboratori scolastici nominati sul cosiddetto organico rinforzato in scadenza domani 15 aprile saranno prorogati grazie alla copertura trovata in extremis sui fondi ordinari del MIM”. Lo dichiara la segretaria generale della FLC CGIL, Gianna Fracassi, che aggiunge: “Questa è certamente una notizia positiva che va nella direzione proposta dalla nostra organizzazione e cioè di utilizzare temporaneamente i fondi ordinari in attesa del primo vettore normativo utile a dare la necessaria copertura fino al 30 giugno prossimo”.
“Il Ministero dia subito indicazioni alle scuole in modo che, già domani, possano operare per la proroga dei giorni strettamente necessari fino a quando l’iter giuridico della norma non sarà perfezionato. Così facendo, nessun giorno di stipendio e nessun giorno di lavoro andrà perso – continua la dirigente sindacale – d’altro canto questo impegno del MIM era emerso giovedì scorso in occasione del tavolo di conciliazione svoltosi presso il Ministero del Lavoro e della Previdenza Sociale dopo che la FLC CGIL, unica organizzazione nel panorama sindacale, ha attivato le procedure di raffreddamento per denunciare le enormi difficoltà in cui si trovano ad operare ATA e dirigenti, peraltro a causa del sovraccarico di lavoro legato all’attuazione dei progetti PNRR”.
“La FLC CGIL continuerà a seguire come sempre da vicino la questione affinché al personale venga assicurata la continuità lavorativa che gli è dovuta”. Conclude Fracassi.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.