La Dieta Mediterranea al centro” è la prima giornata nazionale dedicata al Made in Italy e parte da Pollica, in provincia di Salerno, con un evento dedicato alla Dieta Mediterranea.

 

“Quella appena trascorsa è stata una giornata incredibile, trascorsa nella celebrazione dello stile di vita cilentano e nell’educazione alimentare ad esso connesso”, il referente del Museo Vivente della Dieta Mediterranea . 

 

Dalla mattina, il riconoscimento del Museo Vivente della Dieta Mediterranea quale presidio nazionale della Ricerca per la medicina preventiva e la qualità della vita da parte del Ministro della Salute Orazio Schillaci insieme al Sindaco di Pollica Stefano Pisani. 

 

Nel pomeriggio, invece, presso il Museo Archeologico Nazionale di Paestum, si è tenuto un interessante panel scientifico sul ruolo chiave svolto dalla Dieta Mediterranea nell’adozione di uno stile di vita sano, preceduto dai saluti istituzionali di Emdondo Cirielli, vice Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Giuseppe Coccorullo, Presidente dell’Ente Parco Nazionale del Cilento, Vallo Diano e Alburni, Giovanni Francesco Nicoletti, Rettore Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli.

 

Una lunga giornata, insomma, per mettere al centro la Dieta Mediterranea, quale ricetta della longevità e patrimonio dell’Umanità.

 

“Insieme al ministro della Salute Orazio Schillaci e Edmondo Cirielli, vice Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, abbiamo trascorso una mattina davvero incredibile al Museo Vivente della Dieta Mediterranea, parlando delle abitudini alimentari e dello stile di vita cilentani – un patrimonio inestimabile appartenente all’Umanità – coinvolgendo anche gli alunni delle scuole di Pollica”, lo dice Stefano Pisani, Sindaco di Pollica e responsabile del Coordinamento ANCI Piccoli Comuni.  

 

‘Il momento forse più emozionante della giornata: lo svelamento della targa che sancisce il riconoscimento di Pollica quale Presidio Nazionale di Ricerca per la medicina preventiva e la qualità della vita- conclude Pisani-. Un’eredità importante da custodire sotto lo sguardo attento di Ancel Keys”.

 

 “Preservare gli stili di vita sani, legati ai prodotti della Dieta Mediterranea, è un obiettivo strategico per il nostro Paese- dichiara l’On. Cirielli-. Il Premier, Giorgia Meloni, ha ribadito l’interesse strategico dell’Italia nella difesa – contro la falsificazione – delle eccellenze del paniere agroalimentare. La giornata di approfondimento sulla Dieta Mediterranea, a Paestum e a Pioppi, dove, nel dopoguerra, fu teorizzata dallo scienziato americano, Ancel Keys, è una tappa importante del nuovo corso del Governo sulla linea della difesa dei nostri prodotti della terra. La Dieta Mediterranea è ben in evidenza sull’agenda del Ministro Della Salute, Orazio Schillaci”.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.