“A 32 anni dalla strage di Capaci è importante mantenere vivo il ricordo del giudice Giovanni Falcone, della moglie, anche lei magistrato, Francesca Morvillo e degli uomini della scorta Rocco Dicillo, Antonio Montinaro e Vito Schifani, affinché il sacrificio delle loro vite sia sempre di insegnamento. L’impegno dei giudici Falcone e Borsellino contro la mafia è un valido esempio per promuovere la cultura della legalità tra i giovani nelle scuole. I principi della legalità, dell’integrità morale e del rispetto sono il perno della nostra educazione civica e la scuola ha il compito di guidare gli studenti nella ricerca di questi valori. Se riusciremo a raggiungere appieno questo obiettivo andremo certamente incontro ad un futuro migliore per tutta la Nazione”  questo quanto dichiara il Sottosegretario all’Istruzione ed al Merito on. Paola Frassinetti.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.