PILLOLE DI CCNL

a cura di Fania Gerardo

 

Ci troviamo nel pieno del bando di terza fascia ATA , con decine di migliaia di domande già inserite a sistema, in molte di queste ci sono lavoratori che hanno anche svolto servizio da docente nella loro carriera scolastica.

 

Questo servizio viene valutato in graduatoria ATA? E Come ?

 Assolutamente si.

Il servizio che attribuisce punteggio è sia quello svolto presso scuole statali che quello svolto presso scuole non statali, nella tabella di valutazione allegate al Dm 89/2024 infatti il lavoro prestato in qualità di docente viene indicato come : “Altro servizio”

Tipologie:

  1. a) scuole dell’infanzia statali, delle Regioni Sicilia e Valle d’Aosta, delle province autonome di Trento e Bolzano;
  2. b) scuole primarie statali;
  3. c) scuole di istruzione secondaria o artistica statali, nelle istituzioni scolastiche e culturali italiane all’estero, nelle istituzioni convittuali

Altre tipologie:

  1. a) scuole dell’infanzia non statali autorizzate;
  2. b) scuole primarie non statali parificate, sussidiate o sussidiarie;
  3. c) scuole di istruzione secondaria o artistica non statali pareggiate, legalmente riconosciute e convenzionate;
  4. d) scuole non statali paritarie

 

Il punteggio:

0,10 punti al mese o frazione superiore a 15 giorni (e fino a 1,20 punti all’anno) per i profili di assistente amministrativo, tecnico, cuoco e infermiere;

0,15 punti al mese o frazione superiore a 15 giorni (e fino a 1,80 punti all’anno) per i profili di guardarobiere, operatore dei servizi agrari, collaboratore scolastico, operatore scolastico.

Nelle scuole non statali il punteggio si dimezza:

0,05 punti al mese o frazione superiore a 15 giorni per i profili di assistente amministrativo, tecnico, cuoco e infermiere;

0,075 punti al mese o frazione superiore a 15 giorni per i profili di guardarobiere, operatore dei servizi agrari, collaboratore scolastico, operatore scolastico.

Per inserire nella domanda il servizio prestato come docente occorre fare attenzione selzionando sempre: “Altro profilo”

 

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.