anief

 

 

Il ministro dell’istruzione e del merito, Giuseppe Valditara, ha spiegato piega perché vuole specializzare 85mila docenti con Indire. Valditara conferma la volontà di affrontare la carenza di docenti specializzati sul sostegno didattico agli alunni con disabilità: intervenendo in audizione nella Commissione Cultura della Camera, il Ministro ha illustrato le misure previste nel decreto legge 71/2024, che rappresenta anche una risposta allo sbilanciamento tra domanda e offerta di docenti specializzati, con una carenza più accentuata al Nord Italia.

 

 

Per Anief va bene ma con tutte le cattedre in organico di diritto, mentre ripete il proprio ‘no’ al prof. scelto dalle famiglie. Secondo Marcello Pacifico, presidente nazionale del sindacato rappresentativo, “i corsi abbreviati su sostegno partiranno per colpa della mancata volontà degli Atenei di adeguare il numero programmato del Tfa alle effettive esigenze. Il vero scandalo sono i 108 mila posti in deroga, la metà dell’organico, per l’80% assegnato a docenti non specializzati”.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.