Il 4 luglio, in ritardo rispetto agli ultimi anni, è stata pubblicata la nota 38631 del MIM che indica le date di presentazione delle domande di mobilità annuale, ossia assegnazione e utilizzazione provvisoria.

Nel precedente articolo, che potrete trovare qui, vengono indicati i vincoli e le deroghe.

La domanda potrà essere presentata dall’11 al 24 luglio 2024, per tutti gli assunti a tempo indeterminato tramite Istanze on line, cui si accede tramite il proprio SPID, mentre per i docenti assunti tramite procedura prevista da ex art. 59 o ai sensi dell’art. 5, commi 5 e 6, del decreto-legge 23 aprile 2023, n. 44 (convertito con modificazioni dalla legge 21 giugno 2023, n. 74) su modello cartaceo.

I modelli cartacei saranno reperibili sul sito del MIM nei prossimi giorni.

Potranno essere presentate entrambe le domande (assegnazione e utilizzazione), purché in possesso dei requisiti. Non è possibile richiedere assegnazione nel proprio comune di titolarità.

Le assegnazioni provvisorie possono essere richieste per il ricongiungimento.

È possibile scegliere liberamente a quale familiare ricongiungersi (ad esempio, se i genitori vivono in un comune e il coniuge in un altro comune, il docente potrà scegliere uno dei due comuni dove fare domanda).

Ricordiamo i requisiti per richiedere l’Assegnazione

il Ricongiungimento familiare con:

  • Figli
  • Coniuge o convivente
  • Genitori
  • Altri parenti conviventi (in questo caso da certificare)

Nel caso il ricongiungimento sia con coniuge (compresa l’unione civile), che con figli o genitori non si richiede il vincolo di convivenza.

Precedenze per Assistere un Disabile Grave – Caregivers

La L. 105/22 stabilisce che più soggetti, tra gli aventi diritto, possano richiedere i permessi retribuiti, purché non venga superato il limite complessivo dei 3 giorni mensili, anche in modo alternativo tra loro.

SOGGETTI AVENTI DIRITTO

  • Coniuge;
  • Parte dell’unione civile;
  • Convivente di fatto;
  • Parenti o affini entro il secondo grado

La L. 105/22 stabilisce inoltre che potranno usufruire dei permessi anche i parenti e affini entro il terzo grado nel caso in cui i genitori, il/la coniuge o convivente di fatto

  • abbiano compiuto 65 anni
  • siano affetti da patologie invalidanti permanenti
  • siano deceduti
  • o altre situazioni di assenza attestate da autorità giuridica

I docenti che richiedono cure specifiche dovranno allegare alla domanda tutti i documenti attestanti la propria condizione patologica.

PREFERENZE

Docenti Infanzia/Primaria: Fino a 20 preferenze

Docenti Secondaria: fino a 15 preferenze

La scelta avviene fleggando le voci che compaiono nelle varie tendine, e l’ordine può essere modificato dopo aver inserito tutte le preferenze.

Possono essere scelte:

    • Scuole
    • Comuni
    • Distretti
    • Provincia

La prima preferenza deve essere riferita al comune di ricongiungimento.

Nel caso in cui si voglia inserire un comune diverso, è FONDAMENTALE inserire PRECEDENTEMENTE il codice del comune di ricongiungimento

Attribuzione del Punteggio:

  • 6 punti: Ricongiungimento al familiare
  • 4 punti: Ogni figlio inferiore ai 6 anni
  • 3 punti: Ogni figlio superiore ai 6 anni e inferiore ai 18

          (non sono valutati i titoli culturali e di servizio)

 

UTILIZZAZIONE

Requisiti: questo movimento può essere richiesto dai docenti sovrannumerari o in esubero provinciale, compresi i docenti che hanno ottenuto trasferimento d’ufficio perché in sovrannumero.

I docenti in esubero possono richiedere utilizzazione anche per altre classi di concorso per cui hanno titolo, compresi i titoli di sostegno; i docenti titolari su insegnamento curriculare che richiedono di passare a ospedali, carceri o sedi C.P.I.A.

Tali docenti possono chiedere di essere utilizzati anche nella scuola dove sono stati dichiarati in sovrannumero, beneficiando di una precedenza (entro gli 8 anni dalla dichiarazione della condizione di esubero).

La ratio delle utilizzazioni è permettere ai docenti che risultano perdenti posti di rientrare nelle precedentemente sedi di titolarità o di prestare servizio sul sostegno o in sedi specifiche (CPIA, Ospedali, ecc).

Allegati

In via generale, è possibile allegare i documenti che attestano le dichiarazioni fatte nella domanda, in particolare certificazioni relative al ricongiungimento e le certificazioni mediche che danno diritto alle precedenze.

Autore

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.